Nel 1987 la Walt Disney Company si espanse ufficialmente nel campo televisivo con una delle serie animate più famose degli anni 90: DuckTales. La serie che raccontava le avventure del papero multimiliardario Paperon de' Paperoni insieme ai suoi nipotini fu un tale successo da rendere possibile l'apertura della divisione Disney Television Animation e aprendo la strada per altre serie animate di successo come Cip & Ciop agenti speciali, TaleSpin, Darkwing Duck e tante altre che hanno composto la rubrica Disney Afternoon. A trent'anni di distanza della trasmissione dell'episodio pilota, il canale Disney XD ha lanciato sui televisori americani il reboot della serie in modo da far conoscere questi memorabili personaggi ad una nuova generazione.

Storie di paperi tra vecchie e nuove proposte

La premessa del rilancio è la stessa della serie originale: Paperone che va in giro per il mondo alla ricerca di tesori in compagnia dei nipoti Qui, Quo e Qua. Ricompaiono anche altri personaggi creati nella serie dell'87 come il pilota pasticcione Jet McQuack, la governante della villa de' Paperoni Tata e la nipote di lei Gaia. Quindi le cose sono rimaste identiche alla serie precedente? Non proprio, perché se la premessa rimane uguale cambia la sua esecuzione.

Le prime differenze che vengono immediatamente notate sono un design più spigoloso per i personaggi e un'animazione molto più rapida per i movimenti, ciò è molto influenzato dallo stile che molte serie di oggi hanno.

Un altro cambiamento lo hanno subito i caratteri degli stessi protagonisti, in particolare del gruppo dei quattro paperotti. Se negli anni 80 i tre fratelli avevano più o meno lo stesso carattere e Gaia era l'incarnazione dello stereotipo della bambina, ora i quattro ragazzi hanno delle personalità più definita: Qui è un piccolo nerd ossessionato dal Manuale delle Giovani Marmotte, Quo è il più avventuroso e irrequieto dei tre e Qua è un ragazzo rilassato con un pizzico di cinismo (memorabile la scena in cui si prenota le antichità di zio Paperone per quando dovesse passare a miglior vita).

Per quanto riguarda Gaia gli autori hanno deciso di scatenarsi trasformando la bambina in una bizzarra ragazza con la passione per il spionaggio e i suoi gadget.

E per finire il cambiamento più grande di tutti è l'aggiunta di uno storico personaggio quasi assente nella serie originale: Paperino. Se nel DuckTales dell'87 Paperino appariva in pochi episodi per non mettere all'ombra i protagonisti della serie, in DuckTales del 2017 il papero marinaio appare fin dal primo episodio con il ruolo di ansioso genitore/tutore dei ragazzi e assistente di Paperone nelle sue avventure.

Alla scoperta dei lati ignorati della mitologia dei paperi

Oltre a ripresentare questi classici personaggi, DuckTales promette anche di esplorare alcuni aspetti dei protagonisti che nessuno in quasi un secolo di cartoni e fumetti Disney ha voluto indagare, tra questi uno dei più grandi misteri legato alla natura stessa di tre certi fratelli: l'identità della madre di Qui, Quo e Qua.

La nuova serie arriverà in Italia nell'autunno del 2017 sugli schermi di Disney XD mentre gli americani si sono potuti godere l'episodio pilota fin da agosto perché i produttori hanno deciso di lanciare la puntata direttamente sul canale Youtube ufficiale di Disney XD. Non ci rimane che aspettare quella che sembra essere un divertente e frenetico ritorno di un grande classico della televisione.

Segui la pagina TV Soap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!