Dopo lo scandalo che ha coinvolto Harvey Weinstein, uno dei più potenti ed importanti produttori cinematografici, un altro dei grandi di Hollywood è al centro delle polemiche per una vicenda simile: l'attore Kevin Spacey, due volte premio Oscar (nel 1996 per "I soliti sospetti" e nel 2000 per "American beauty"), è stato accusato di molestie sessuali dal collega Anthony Rapp, che all'epoca dei fatti aveva 14 anni.

'Mi molestò quando avevo 14 anni'

Rapp, che oggi ha 46 anni e recita nella serie tv "Star Trek: Discovery", ha raccontato in un'intervista a "Buzzfeed" di essere stato molestato dal protagonista di "House of cards" durante una festa nel 1986.

"Ero l'unico ragazzino presente, mi annoiai subito ed andai in camera da letto a guardare la tv. Quando tutti gli altri invitati andarono via, Spacey mi raggiunse nella stanza, salì sul letto sopra di me e mi fece delle avances, cercando di sedurmi."

Spacey non ha smentito l'intervista e ha anzi deciso di scusarsi con Rapp per il suo comportamento attraverso un breve comunicato pubblicato su twitter:

"Mi ha fatto orrore sentire la storia di Anthony Rapp. Non ricordo quello che è successo, sono passati più di 30 anni ed ero ubriaco" si legge nel post dell'attore. "Ma se sul serio mi sono comportato così con lui gli porgo le mie più sincere scuse." L'attore, poi, approfitta del post per fare chiarezza sulla sua sessualità, da anni al centro di pettegolezzi e allusioni: "Ho avuto relazioni sia con donne sia con uomini, e ora ho deciso di vivere da uomo gay." Infine conclude: "Voglio affrontare la cosa onestamente e apertamente."

Le critiche a Spacey dopo il coming out

Il comunicato dell'attore sta scatenando moltissime critiche e polemiche in queste ore: a fare discutere è soprattutto la decisione di rispondere ad un'accusa di molestie con il coming out.

"Rivelare di essere gay è diverso dal rivelare di aver fatto delle avances ad un minorenne e mischiare le due cose è disgustoso" scrive il giornalista di "Vanity Fair" Richard Lawson. "Questo mette sotto una cattiva luce tutta la comunità gay: gli omosessuali vengono associati da molti alla pedofilia e per una persona famosa rispondere a quel genere di accusa con un coming out è crudele.

Come si permette Spacey di coinvolgerci in questa cosa?"

Sotto accusa anche alcuni siti e giornali, che hanno deciso di parlare della vicenda dando più importanza all'orientamento sessuale di Spacey che alle accuse a lui rivolte:

Ma, come successo anche con il caso Weinstein, sono in molti a non essere sorpresi dalla vicenda: in un 'intervista a "The Independent" Victoria Featherstone, direttrice del Royal Court Theatre di Londra, ha dichiarato che ci sono storie sul conto di Spacey che girano da anni, e l'attrice Aisling Bea ha scritto su twitter che tra gli attori che conosce sono pochi quelli che non hanno vissuto una brutta esperienza con lui.

Inoltre, in un episodio del 2005 di "Family Guy", c'è una scena in cui il piccolo Stewie corre nudo urlando "Aiuto, sono appena scappato dalla cantina di Kevin Spacey!"

Segui la nostra pagina Facebook!