Anche questa settimana è cominciata con le solite critiche a Domenica In di Cristina Parodi in onda sul primo canale nazionale. Come successo in altre occasioni, anche nella puntata del 19 novembre si è assistito ad un inquietante flop di ascolti, con il pubblico televisivo che pare aver scelto Barbara D'Urso per trascorrere in compagnia della conduttrice la domenica pomeriggio italiana.

Ancora l'ennesimo risultato negativo per Domenica In e Cristina Parodi

Si son commentati in più occasioni i punti di share di Domenica In nell'ultima puntata: 1.7 milioni di telespettatori hanno portato alla rete ammiraglia circa l'11% di share, risultato indubbiamente poco gradito ai vertici della Rai che, praticamente mai, hanno assistito al superamento della fatidica soglia dei 2 milioni di spettatori durante le fasi del programma dell'ultimo giorno del weekend.

Così i primi tagli nei riguardi di Cristina e Benedetta Parodi sono arrivati con la riduzione della durata del programma, che è andato in onda sino alle 17 e non fino alle 17:40 come nelle passate circostanze, per dare spazio alla programmazione della Radiotelevisione Italiana. Quest'ultima ha infatti deciso di mandare in tv alcune repliche di film di successo, con la speranza di risollevare l'asticella degli ascolti che Domenica In non fa, anche se tale tentativo non è andato come sperato ( solo il 9% di share). Nelle ultime ore inoltre la Rai ha comunicato la sospensione di Domenica In la prossima settimana. Sul web sono circolate diverse ipotesi, la più ripetuta quella di una definitiva bocciatura del programma di Raiuno.

Diversi siti d'informazione hanno anche ribadito l'assenza dai palinsesti televisivi la settimana che va dal 27 al 3 di dicembre, ma cosi non sarà.

Smentita la fake news sul programma 'rivale' di Domenica Live

Anticipazioni dal mondo dello spettacolo ci hanno riferito una novità: il 26 novembre il programma capitanato da Cristina Parodi non sarà in onda, per lasciar spazio dalle 14 al Gran Premio di Formula 1.

Si tratta però di una sistemazione provvisoria, visto che l'azienda ha smentito la notizia riportata Il Fatto Quotidiano che ha annunciato la sospensione per due settimane del programma solitamente in onda su Raiuno. Una nota ufficiale della Rai smentisce quanto pubblicato da Il Fatto e conferma che il programma rivale di Domenica Live di Barbara D'Urso tornerà regolarmente in onda il 3 dicembre: nessuna bocciatura definitiva, solamente la necessità di dare spazio alla F1.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!