Continuano le avvincenti avventure dei protagonisti della terza serie di Gomorra e dell’ultimo Savastano rimasto in vita, ricco della sua sete di potere. Gomorra, serie ispirata al capolavoro letterario e cinematografico del grande Roberto Saviano, continua ad attirare milioni di telespettatori. Anche nell’ultima puntata, andata in onda lo scorso 1 Dicembre, nonostante la decisione di Sky di mettere a disposizione i due episodi on demand sin dal mattino a causa del big match Napoli-Juve, è stata seguita da milioni di telespettatori che hanno molto apprezzato questa scelta di sky.

Pubblicità
Pubblicità

Dove eravamo rimasti

Nelle scorse puntate abbiamo assistito prima all’uccisione del Savastano senior per mano di Ciro Di Marzio diretto da Genny, poi al vano tentativo dello stesso Ciro di cambiare la sua vita trasferendosi in Bulgaria. Tentativo fallito visto il suo ritorno in patria. Nelle scorse puntate abbiamo assistito anche al pestaggio di Genny da parte di suo suocero che, una volta scoperto che il genero voleva fregarlo, lo ha privato di ogni potere ed anche dell’affetto di sua moglie Azzurra e del suo piccolo Pietro.

Pubblicità

Nella terza puntata, molto importante è stato anche il ruolo di Enzo “Sangueblu” che, dopo aver rubato un carico e rivenduto il bottino come merce di contrabbando, si è guadagnato la fiducia di Ciro che vista la sua intraprendenza, decide di aprirgli le porte per un giro di affari molto più proficuo, certo delle sue ottime capacità. Genny man mano riesce a risalire dal fondo in cui era stato spedito da Avitabile, suo suocero, e con i proventi delle vendite della droga spacciata attraverso i suoi nuovi canali e anche grazie al prezioso aiuto del suo amico ritrovato Ciro Di Marzio, riesce ad impossessarsi di alcune aziende della zona che si trovavano in serie difficoltà economiche, sostenendole ma chiarendo i suoi profitti per l’aiuto donato loro.

In questo business coinvolge anche Patrizia e Scianel, ed è proprio a quest’ ultima che, dopo avergli fatto vedere il suo asso nella manica (Ciro Di Marzio), chiede di unirsi per riprendersi il dominio del suo territorio e di quelli circostanti.

Trame prossimi episodi

Enzo “Sangueblu”, grazie alle dritte di Ciro di Marzio derivanti dalle conoscenze di Valerio un giovane della Napoli bene, riesce ad espandere il suo dominio attraverso innovativi canali di spaccio nel centro di Napoli visto che tutte le Piazze di spaccio di Secondigliano risultano essere bruciate oltre che continuamente sorvegliate.

Questa situazione di dominio però non dura a lungo, infatti, Enzo e i suoi ragazzi dopo essere stati osservati a lungo, finiscono sotto attacco dai veterani del posto.

Dopo aver subito un duro attacco, Enzo medita violenta vendetta, ma grazie all’intercessione di Ciro, si convince che per attaccare i nemici deve essere preparato e quindi deve studiare alla perfezione tutte le probabili mosse dei suoi avversari.

Pubblicità

Con i consigli di Ciro, dunque, Enzo comincia a studiare tutti le abitudini e i punti deboli del suo nemico.

Genny, durante la sua lotta per la conquista del potere, si ritrova sempre più solo e sofferente per il distacco forzato da sua moglie e suo figlio a causa di suo suocero Avitabile. Anche Azzurra, nonostante sia innamorata di Genny, comincia a tenergli testa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto