Lino Guanciale [VIDEO] è l'attore più amato della Fiction di Rai Uno: è impegnato in numerose serie televisive, come dimostra il ritorno di Non Dirlo Al Mio Capo, di cui è protagonista insieme all'attrice Vanessa Incontrada. Bisogna sottolineare che, nel 2004, è stato protagonista di una tournée teatrale in giro per Italia, in cui si è notato il suo talento: la vera svolta a livello televisivo è arrivata negli anni successivi. L'attore, nelle interviste, ha sempre spiegato la sua netta chiusura alla possibilità di prendere parte ad una fiction Mediaset: negli anni è diventato un personaggio indispensabile per la Rai, come dimostrano gli ascolti conseguiti dalle serie, a cui ha partecipato in ruoli principali.

Agli inizi della sua carriera, il teatro ha rappresentato un percorso importante della sua vita artistica: anche di fronte al successo, non ha mai voluto abbandonare il palcoscenico, a conferma dell'importanza del legame con il pubblico.

Gli inizi a teatro e il debutto al cinema

Lino Guanciale ha lavorato a teatro con registi importanti, tra cui si annovera l'attore romano Gigi Proietti, con il quale ha recitato nella commedia, intitolata Romeo e Giulietta. Ha collaborato con Massimo Popolizio, regista della commedia Ragazzi Di Vita, un omaggio a Pierpaolo Pasolini. Il successo per l'attore arriva prima al cinema con la partecipazione alla pellicola, uscita nel 2009 ed intitolata Vallanzasca-Gli Angeli Del Male, in cui ha vestito i panni di Nunzio e diretta dal regista Michele Placido.

Nel 2011, invece, avviene l'esordio alla fiction Il Segreto Dell'Acqua; ma la svolta arriva nel 2012, quando è uno dei personaggi principali della serie Una Grande Famiglia, diretta dal regista Riccardo Milani.

Il ritorno sul piccolo schermo

Nel 2013 Guanciale ha un ruolo importante nella fiction [VIDEO] Che Dio Ci Aiuti, in cui veste i panni dell'avvocato Guido Corsi per tre stagioni. Nel 2015, invece, ha interpretato il ruolo di un conte pieno di debiti nella serie La Dama Velata. L'attore abruzzese ha vinto per due volte il Premio Flaiano, come migliore rivelazione dell'anno, nel 2015 e nel 2017. Nel 2016 interpreta due personaggi di carattere simile: il dottor Claudio Conforti ne L'Allieva e l'avvocato, Enrico Vinci in Non Dirlo Al Mio Capo. Il 2017 è l'anno della sua consacrazione, grazie all'interpretazione del commissario Leonardo Cagliostro. Nella primavera del 2018 tornerà a vestire i panni di Enrico Vinci nella seconda stagione della fiction Non Dirlo Al Mio Capo.