Questa sera è andata in onda una nuova puntata di Ballando con le Stelle, programma condotto da milly carlucci e Paolo Belli dedicato alla danza sportiva. Quest’anno il cast è davvero frizzante e la giuria è più agguerrita che mai, nonostante siamo alla seconda puntata. Durante la puntata di questa sera è avvenuta una cosa davvero singolare nella storia del programma, che farà discutere anche nel corso delle settimane a venire.

Intorno alle ore 23 è andata in onda l’esibizione di Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro. Ebbene sì avete letto bene, quest’anno in gara si esibisce una coppia dello stesso sesso.

Inutile raccontare le tante critiche da parte di molti, ma Giovanni Ciacci rimane sempre il preferito del pubblico da casa visto che è molto seguito anche tramite social. Come spiegato in precedenza i due uomini non sono assolutamente una coppia gay come sono stati giudicati da molti, ma semplicemente introducono una nuova disciplina: la same sex dance e come spiegato dalla padrona di casa è un modo di ballare attualissimo nel mondo della danza e anche complicato visto che i protagonisti possono scambiarsi i ruoli.

Il caso: Ivan Zazzaroni si rifiuta di votare

Lo scorso sabato dopo l’esibizione di Giovanni Ciacci, il noto giudice Ivan Zazzaroni ha esordito dicendo che il ballo è estetica e quindi non li ha ritenuti una bella coppia, poiché formata da due persone dello stesso sesso.

Nella puntata di questo sabato, ancora una volta Zazzaroni avrebbe ribadito il suo concetto di ballo ed estetica ma questa volta addirittura si sarebbe rifiutato di dare un voto alla coppia. Cosa mai accaduta nella storia di Ballando con le stelle. Attenzione non è assolutamente il caso di parlare di accuse omofobe e di pregiudizi, ma il noto commentatore sportivo non riesce proprio ad accettare il ballo tra due persone dello stesso sesso.

Poiché però nel talent non è consentito che un giudice non esprima il suo voto, ha rifilato un bel 0 alla coppia neo esibita. A difesa della coppia è andato Fabio Canino, che avrebbe aumentato il suo voto per rimpiazzare quello del suo collega. Duro nel suo commento anche Mario Adinolfi: 'Imbarazzante e grottesco lo spettacolino del povero Raimondo Todaro a Ballando con le Stelle, Zazzaroni prova a dire la verità e viene inutilmente rimbeccato.

Il ballo è uomo-donna, il resto è chiacchiera'. Nessuna accusa legata all'omofobia, ci mancherebbe altro, ma solo una serie di critiche legate alla scelta di tagliare la donna da una coppia di ballo. Forse l'elemento esteticamente più interessante parlando sempre e solo di dinamica della danza.

In conclusione una cosa è certa, le scelte ma soprattutto le dichiarazioni di Ivan Zazzaroni faranno discutere moltissimo, nel frattempo attendiamo una nuova puntata per vedere come si evolverà la situazione.

Segui la nostra pagina Facebook!