Si è appena conclusa la visita alla camera ardente di fabrizio frizzi. Dalle ore 10 di questa mattina, tantissima gente in coda presso la sede Rai di Viale Mazzini 14, dove è stata sistemata la camera ardente del tanto amato conduttore Frizzi. A far visita al feretro di Fabrizio sono davvero in molti. Una folla silenziosa e commossa, che conta all'incirca 900 persone l'ora. Gente comune che vuol far visita al presentatore più amato dagli italiani ma anche molti personaggi noti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Tra questi il direttore generale della Rai Mario Orfeo, l'ex premier Gentiloni, i fratelli Fiorello , Flavio Insinna e Bruno Vespa. Domani invece, mercoledì 28 marzo, saranno celebrati i funerali alle ore 12 nella Chiesa degli Artisti, in Piazza del Popolo, a Roma.

La morte di Fabrizio

A diffondere la notizia sulla morte del conduttore è stata la famiglia in una nota: "Grazie Fabrizio per tutto l'amore che ci hai donato". Frizzi, universalmente riconosciuto come persona gentile, si è spento lunedì 26 marzo a seguito di un'emorragia celebrale [VIDEO] [VIDEO]. L'ospedale Sant'Andrea, luogo della morte del conduttore, non ha rilasciato alcuna dichiarazione sulla situazione clinica che ha portato Fabrizio al decesso.

Ieri la salma del conduttore si trovava presso la camera mortuaria al piano terra dello stesso ospedale. Tra le visite di ieri mattina quelle dell'ex moglie Rita Dalla Chiesa. Le uniche dichiarazioni lasciata dell'ex moglie sono state pochissime parole: "Mancherà a tutti". Proprio vero, il famoso conduttore mancherà a tutti: amici, parenti e telespettatori ormai abituati a seguirlo quotidianamente nel quiz show di Rai 1, L'Eredità.

Fabrizio era un uomo dai sani principi e tutto ciò trasmetteva durante i suoi programmi era ciò in cui realmente credeva. Amava aiutare il prossimo. Tra le varie azioni compiute ricordiamo che si occupava in prima persona, con il suo sorriso sincero, delle varie raccolte per la ricerca di Telethon [VIDEO] [VIDEO]. Da non dimenticare è l'episodio in cui egli stesso donò il suo midollo osseo ad una bambina affetta dalla leucemia, salvandogli la vita.

La forza di Frizzi

"Lotto per vedere mia figlia crescere" . È stata questa la frase detta dallo stesso presentatore che lo ha spinto a lottare fino alla scorsa notte. La piccola Stella, di appena 5 anni, nata dall'unione tra Fabrizio e Carlotta Mantovan lo aveva reso padre per la prima volta all'età di 55 anni.

Lo scorso 23 ottobre, mentre si trovava negli studi per la registrazione di una puntata del programma l'Eredita', era stato colto da un'ischemia. Così trasportato al Policlinico Umberto I di Roma era riuscito a salvarsi e alcuni giorni dopo era stato dimesso. Il conduttore era tornato in tv a dicembre, sempre alla guida del programma di Rai 1. Non voleva lasciare la tv, come affermano diversi suoi amici e colleghi. #L'eredità