Sognava di arrampicarsi su una scala per raggiungere la figlia Monica volata in cielo troppo presto. Un dolore che ha segnato la vita di Isabella Biagini. L'attrice e show girl [VIDEO] è scomparsa all'età di 74 anni in un hospice di Roma dove era ricoverata dopo l'ischemia del novembre scorso. Un mese fa Barbara D'Urso aveva rivolto un appello all'amica ed artista che non sentiva da tempo. "Isabella è irrintracciabile, sono due mesi che non riusciamo ad avere sue notizie. Il telefono è spento ed abbiamo scatenato tutti i giornalisti per ritrovarla". La conduttrice aveva spiegato che nel frattempo era spuntato un figlio segreto della donna. Quest'ultimo aveva riferito di averla incontrato la Biagini a Villa Sandra.

"Non mi ha nemmeno riconosciuto". Prima che la malattia prendesse definitivamente il sopravvento l'attrice era stato spesso ospite della conduttrice di Pomeriggio 5 e Domenica Live dove aveva raccontato il drammatico incendio del suo appartamento di via Nomentana. "Sono stata vittima di un attentato, l'hanno fatto per costringermi ad andare via". In seguito la show girl aveva rivelato che qualcuno aveva tentato di investirla. "Vogliono uccidermi ed ora ho paura ad uscire dall'albergo dove vivo".

Il commosso ricordo di Carmelita

Carmelita ha ricordato l'amica attraverso un post pubblicato sul profilo Instagram: "E' rarissimo nella vita incontrare donne come te: auto ironiche, pungenti, intelligenti, guerriere. Sei nata artista e lo sei stata per tutta la vita". La 'dottoressa Giò' ha spiegato che la show girl la chiamava 'Barbarà'.

"Mi dicevi che mi guardavi in tv mentre stiravi. Ora abbraccerai la tua amatissima figlia". Isabella Biagini ha vissuto anche in auto prima di essere costretta al ricovero nell'hospice. Gli ultimi anni [VIDEO] di vita sono stati tormentati ma la vita dell'attrice è cambiata con la morte della figlia Monica a soli trentanovenne anni (nel 1998). "Quando è successo ho dormito tre giorni e tre notti nel cimitero con lei. Per farmi forza penso si sia trasferita in America o sia in giro per il mondo".

Artista versatile dall'ironia pungente

L'artista aveva fatto il suo esordio nel mondo del grande schermo nel 1955 interpretando una piccola parte nel film Le amiche di Michelangelo Antonioni prima di diventare protagoniste di numerose commedie all'italiana. Da 'Amore all'italiana' di Steno a Boccaccio di Bruno Corbucci. La Biagini si era fatta apprezzare anche in tv come imitatrice di Mina e per la pungente ironia che caratterizzava i suoi sketch comici nei varietà degli anni 60/70. Tumultuosa la vita sentimentale della show girl con due matrimoni e tanti flirt prima del grande dolore per la scomparsa della figlia Monica.