Dopo quarant'anni dalla scomparsa del celebre cantante, l'ex moglie dichiara che la morte è stata volontaria. Priscilla Presley, oggi settantaduenne, rilascia questa nuova dichiarazione per l'ultimo documentario targato Hbo, Elvis Presley: The Searcher, che ripercorre la vita del re del rock and roll, scavando a fondo delle sue dipendenze e che andrà in onda in America sabato 14 aprile.

Elvis morì nella sua tenuta a 42 anni

Elvis morì nel 1977 a 42 anni, nella sua tenuta Memphis Graceland, di un attacco di cuore per un uso massiccio di alcol e droga, così almeno fino ad oggi si era tenuti a credere. Dalle nuove dichiarazioni di Priscilla infatti, sembrerebbe che il cantante si fosse intenzionalmente tolto la vita.

L'ex moglie e i famigliari più vicini al tempo, avevano fatto di tutto per allontanare il re del rock dall'abuso di droga ma inutilmente perché ad Elvis, dice Priscilla, non si poteva dire cosa fare. Secondo la moglie, la dipendenza derivava dal periodo che Elvis passò sotto l'esercito in Germania, durante il quale era stato costretto come tutti gli altri soldati, ad assumere droga per non dormire. Continuò per anni con l'abuso di farmaci a base di anfetamine per aumentare le sue prestazioni fisiche durante i concerti e poi a base di barbiturici per riuscire a riposare un po' fino ad arrivare ad una totale dipendenza.

Gli appunti ritrovati a dicembre

Ad anticipare l'idea del supposto suicidio era stato il contenuto di alcuni appunti ritrovati a dicembre, che il cantante aveva inviato al suo manager Joe Esposito.

Negli appunti, Elvis riferiva di essere molto stanco e di avere bisogno di un lungo riposo. La motivazione fondamentale di questo stato così angoscioso però, risulterebbe la separazione dalla moglie [VIDEO]per la quale il Re non riusciva a riprendersi. Elvis lo definiva il più grande errore della sua vita. I due si erano conosciuti quando ancora Priscilla aveva solo 14 anni ed era stato un vero e proprio colpo di fulmine. Si sposarono il primo maggio del 1967 dopo quasi dieci anni di fidanzamento. La cerimonia venne celebrata in forma strettamente privata, fu invitato a partecipare - presso l'Aladdin Hotel di Las Vegas - solamente un gruppo ristretto di persone, formato dalle rispettive famiglie e dagli amici di vecchia data della coppia. L'anno dopo nacque la figlia Lisa Marie. Nonostante avessero divorziato nel 1973, Priscilla rimase la principale erede della stella del rock e quando Elvis scomparve, trasformò Graceland in una delle maggiori attrazioni turistiche degli Stati Uniti.