Il conduttore Mediaset Gerry Scotti ha ricordato il collega ed amico fabrizio frizzi. In occasione delle esequie allo showman della Rai [VIDEO], Scotti aveva già avuto occasione di omaggiare la memoria di Fabrizio con poche parole: 'Abbiamo bisogno di brave persone', riferendosi a lui. Scotti ha avuto modo di dire la sua in un'intervista per la nota rivista settimanale Chi. Secondo la testimonianza del conduttore di Canale 5, sembra che in vita Frizzi abbia dovuto mandare giù qualche rospo e questo avrebbe inciso sulla carriera e sulla salute del marito di Carlotta Mantovan.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Anticipazioni Tv

Insomma, non sempre il percorso lavorativo di Fabrizio sarebbe andato liscio, ma stoicamente, il conduttore de L'eredità è riuscito a sorvolare su tutte le cose negative, andando avanti a testa alta e rimanendo il Fabrizio Frizzi che tutti noi abbiamo conosciuto ed amato.

Gerry Scotti: il ricordo di Fabrizio Frizzi durante i funerali

Gerry Scotti aveva avuto modo di spendere qualche parola su Fabrizio Frizzi già durante i funerali di quest'ultimo. Il conduttore di The Wall, in quell'occasione, aveva affermato che del collega aveva avuto ricordi più come telespettatore che come amico. Certo, i due avevano anche modo di parlarsi e di scriversi, ma il suo ricordo è stato simile a quello di tutta la gente che, il giorno dell'addio a Frizzi, si trovava nei pressi della Chiesa degli artisti a Roma, per rendere omaggio al grande anchor man della Rai.

Gerry aveva aggiunto che Fabrizio era una brava persona, molto professionale. 'La gente se ne era accorta prima di tanti altri che Fabrizio era bravo' aveva aggiunto Scotti. Nonostante fossero rivali, in quanto lavoravano per due realtà televisive diverse, tra i due c'era molta stima e rispetto.

'Ci mandavamo gli in bocca al lupo ... io gli dicevo sempre di non esagerare e di fare magari due - tre punti in meno ... Siamo molto meno rivali di quanto ci dipingano'. Gerry aveva detto in quell'occasione, che Fabrizio Frizzi era unico e l'affetto da parte della gente presente era una valida testimonianza.

'Fabrizio meritava di più'

Durante l'intervista a Chi, Gerry Scotti ha dichiarato che Fabrizio meritava più di quanto abbia effettivamente avuto dalla sua carriera televisiva. Tuttavia, Scotti non ha specificato quali difficoltà Frizzi abbia incontrato durante il suo iter professionale. Secondo il conduttore Mediaset, tali 'imprevisti' avrebbero in qualche modo inciso sul lavoro e sulla salute dell'ex marito di Rita Dalla Chiesa. Queste parole, in qualche modo, richiamano quelle dette da Pupo (al secolo Enzo Ghinazzi) qualche tempo fa. Anche il cantante aveva affermato che Fabrizio soffriva per alcune ingiustizie subite e che di rospi ne avrebbe ingoiati molti. Riferendosi alla Rai, il cantante aveva detto che lì ci sono tante persone che dovrebbero vergognarsi.

Fabrizio soffriva, ma il suo sorriso non si è mai spento

Un'ischemia aveva colpito Fabrizio Frizzi lo scorso 23 Ottobre, mentre stava registrando la sua consueta puntata del quiz L'eredità. Un grave segnale di allarme che avrebbe portato il conduttore a combattere una dura battaglia contro il male che purtroppo se l'è portato via. Era stato lo stesso Frizzi a fare intendere che qualcosa non andava, quando era tornato al timone della conduzione del programma Rai qualche tempo dopo: 'Lotto come un leone, combatto per vedere mia figlia crescere'.

Su alcune riviste, tra cui Grand Hotel, Fabrizio aveva speso parole dolcissime sulla figlioletta Stella, che ora suonano come un 'testamento da papà'. 'Voglio conservarmi in buona salute per Stella e Carlotta' aveva detto lo scorso Ottobre, rivolgendo particolari parole alla piccola Stella: 'Spero di lasciarti in eredità il mio sorriso ed ottimismo, che sono una buona benzina per muoversi in questo mondo che fa un po' paura'. Fabrizio non c'è più, ma il sorriso, la simpatia e la grande bontà di quest'uomo brillante e coraggioso vivranno sempre nel cuore dei suoi cari e dei suoi fan televisivi. Ciao Fabrizio.