Segni di insofferenza iniziano ad emergere tra le certezze di un programma storico e consolidato, in onda il sabato sera, in prima serata, a testimoniarne l’indiscusso successo conquistato in anni di impegno. A manifestare un certo malcontento, proprio colei che ha fatto dello show un infallibile strumento di audience, tanto da meritare il privilegio della prima serata più ambita.

Durante la conferenza stampa per la presentazione della nuova edizione di “Amici”, Maria De Filippi [VIDEO]ha espresso qualche perplessità in merito alla rinnovata proposta (o, più precisamente, richiesta) di collocare il talent show nella fascia televisivamente migliore della settimana.

I vertici di Canale 5, però, non intendono affatto discutere sul consueto appuntamento, atteso da un pubblico variegato e vasto, e per nulla rinuncerebbero al palinsesto ormai collaudato da anni di trionfo, nonostante la presentatrice sia probabilmente esasperata del suo stesso successo. Nel tentativo di ridurre la noia da routine, sono stati apportati quindi dei cambiamenti, ispirati alle passate stagioni.

Nella 'trappola' del successo

La richiesta di spostare il talent ad una fascia meno impegnativa era stata avanzata proprio in virtù delle novità proposte, più adeguate forse ad una serata più facilmente gestibile e, allo stesso tempo, maggiormente fruibile dai telespettatori. Richiesta insistente di fronte alla quale il direttore Giancarlo Scheri [VIDEO] ha opposto un deciso rifiuto, dichiarando che, proprio per il suo rilievo a livello nazionale ed internazionale, una grande TV generalista, non può permettersi di perdere un primato acquisito in anni di successi, rinunciando alla serata del sabato.

Niente da fare, quindi. “E’ un sacrificio che chiediamo a Maria ogni anno. Il sabato è Maria De Filippi”, ha dichiarato Scheri.

Ritorno al passato

L’intento principale resta comunque quello di riportare al centro dell’attenzione le esibizioni dei concorrenti. Dunque meno spazio ad ospiti e superospiti a favore delle performance dei ragazzi. Ciò non toglie comunque che ospitate illustri si alterneranno “con parsimonia”, qua e là nel corso delle serate. Inaugurerà la prima puntata Laura Pausini.

L’elemento fondamentale di questa stagione è rappresentato dalla diretta. L’obiettivo di tale scelta è duplice: da un lato la necessità di limitare le anticipazioni, che venivano inevitabilmente spoilerate durante le registrazioni; dall’altro l’intento di favorire l’interazione con il pubblico tramite il televoto da casa. Grande new entry nella scuola di “Amici” è rappresentata dal coreografo Luca Tommasini.

Infine, un meccanismo innovativo sarà quello che permetterà al vincitore di ogni puntata di “salvare” e quindi condurre con se alla puntata successiva un altro concorrente, sia che faccia parte della sua stessa squadra, sia che appartenga alla squadra avversaria.