Aldo Grasso ha recentemente pubblicato un editoriale che fin dal suo titolo rivela l'aspetto polemico [VIDEO]. Il critico si è chiesto come mai la televisione italiana si sia fermata per la morte del conduttore romano fabrizio frizzi; cosa non avvenne invece dopo la strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, la moglie e la sua scorta. Grasso nell'articolo ricorda Fabrizio Frizzi per la sua gentilezza e per il suo cordiale sorriso, sottolineando però che le ingiustizie ascritte al conduttore, consisterebbero in semplici flop in cui l'artista è inciampato nella sua carriera. Il professore universitario fa un chiaro riferimento al programma 'Per tutta la vita' in onda sulla Rai nel 2000 presentato da Frizzi e Romina Power.

Il direttore della Rai quell'anno era Pier Luigi Stelli e in una sua dichiarazione aveva affermato di vergognarsi del programma, opinione condivisa dall'editorialista del 'Corriere della Sera'. Grasso in riferimento a 'Per tutta la vita' ha aggiunto che la trasmissione fosse brutta e non degna di essere trasmessa in Rai.

Altra ingiustizia subita da Frizzi sarebbe stata la polemica relativa alla conduzione di 'Miss Italia', sorta tra il presentatore e Fabrizio Del Noce (direttore Rai in quell'anno), vera secondo Grasso nella sostanza. Il vero colpo basso al conduttore recentemente scomparso il professore universitario Grasso lo lancia, però additando Frizzi di non essersi rifiutato di andare in onda con: 'Scommettiamo che' dopo la strage di Capaci. Il presentatore in quell'occasione aveva mosso critiche alla Rai che però aveva costretto lui e Milly Carlucci ad andare in onda in diretta, rimostranze che secondo l'editorialista sarebbero state tiepide e moderate.

Grasso termina il suo articolo affermando che l'Italia si sia unita in un collettivo lutto per la morte di Frizzi come se si trattasse di un eroe, incolpandone la televisione che ancora oggi secondo lui, costituirebbe il motore del nostro paese.

'Frizzi non aveva il potere di sospendere un programma' risponde Rita Dalla Chiesa

L'articolo di Aldo Grasso ha scatenato l'ira di Rita Dalla Chiesa [VIDEO]. La giornalista dopo poche ore dalla pubblicazione dell'editoriale, ha commentato su Facebook le parole del famoso editorialista del 'Corriere della sera'. La figlia del generale Dalla Chiesa, ha affermato che Aldo Grasso abbia perso un'ottima occasione per tacere, soprattutto riguardo al generale Falcone. Si è chiesta come possa il giornalista pensare che Fabrizio Frizzi avesse il potere di fare saltare una trasmissione che il direttore Rai voleva andasse in onda in diretta. L'ex moglie del conduttore defunto ha inoltre affermato di essere stata presente nel momento in cui all'ex marito era stato comunicato di dover andare in onda e quanto lui si fosse battuto per non farlo.