eva henger è ancora al centro del gossip per via della accuse mosse nei confronti di Francesco Monte, incolpato di aver fatto uso di marijuana durante il reality. Il 'canna-gate' si è acceso di un nuovo, sollevato da alessia mancini che ha rivelato al sito Fanpage che tra i due vi fosse un accordo. A detta della moglie di Flavio Montrucchio, Eva e Francesco apparterrebbero alla stessa agenzia [VIDEO], per cui vi sarebbe stato un patto tacito tra loro, ossia quello di non nominarsi. Perché allora l'ex tronista di Uomini e Donne avrebbe fatto il nome della Henger nel momento clou delle nomination? Ciò, stando a quanto raccontato da Alessia, avrebbe fatto alterare l'ex attrice, con le conseguenze note a tutti, ossia l'accusa rivolta a Monte. Secondo Alessia, l'errore sarebbe stato proprio quello di mettersi d'accordo prima del gioco, cosa che ha portato conseguenze negative ad entrambi.

La Mancini si è tolta qualche sassolino dalla scarpa anche nei confronti di Cecilia Capriotti che l'ha accusata di aver lasciato i figli a casa per partecipare al reality. Alessia ha sottolineato la differenza d'età tra il suo ultimo figlio, che ha tre anni, e la figlia della Capriotti che ha quattordici mesi.

Alessia Mancini contro la Capriotti e la Morali

Alessia Mancini non ha gradito, inoltre, il comportamento della Capriotti che, durante il reality, piangeva per la figlia e poi, avendo avuto dopo il ritorno in Italia la possibilità di rientrare in gioco, l'ha colta al volo. La moglie di Montrucchio ha sottolineato di aver pianto per la lontananza dai suoi figli, ma a telecamere spente, senza mostrarsi al pubblico, come invece ha fatto Cecilia Capriotti. In merito alle critiche mosse nei suoi confronti da Elena Morali, la Mancini ha affermato di non aver mai criticato il lavoro altrui.

La showgirl ha dichiarato di aver sempre lavorato andando avanti con le sue forze, senza avere santi in paradiso, cosa che, a detta sua, non sa se possa essere affermata dalla Morali. Dunque, Alessia è andata giù pesante, per difendere il suo percorso in tv [VIDEO]contro le critiche che le sono state mosse durante il reality. La donna ha iniziato a lavorare giovanissima per Non è la Rai, portando avanti una carriera sempre in ascesa. La Mancini ha sottolineato di non vergognarsi del suo lavoro, né di disprezzare quello di Elena Morali, in quanto il lavoro non è altro che un mezzo di sostentamento che permette di vivere.