Un mese fa, gli italiani, si sono svegliati con la terribile notizia della scomparsa di Fabrizio Frizzi [VIDEO], personaggio molto amato dal pubblico e dai colleghi. Una bruttissima malattia si è portata via il conduttore romano che, fino all'ultimo, è voluto restare al fianco dei propri fans, non abbandonando il timone della trasmissione "L'Eredità", nonostante le pessime condizioni di salute.

Un vuoto incolmabile

Ad un mese esatto di distanza dalla sua morte, la sensazione di vuoto è rimasta immutata. Non solo in RAI, ma, più in generale, nel cuore di tutti gli italiani, Fabrizio frizzi non potrà mai essere "rimpiazzato".

Un po' come il "suo" Woody di "Toy Story" che, nonostante il timore di essere accantonato a causa dell'arrivo del ben più giovane e rivoluzionario Buzz Lightyear, non verrà mai definitivamente messo da parte dalla piccola Anna che, viceversa, continuerà ad apprezzare in eterno la sua semplicità abbinata ad una divertente spontaneità. In effetti, il conduttore romano era proprio così: semplice e spontaneo. Non stupisce che, la notizia della sua scomparsa, abbia letteralmente sconvolto non solo chi lo conosceva direttamente, ma anche coloro che, quotidianamente, erano abituati a seguirlo in televisione. Molti telespettatori, infatti, hanno definito Fabrizio Frizzi come "uno di famiglia", capace di entrar nelle case degli italiani tutte le sere, in punta di piedi. Insomma, un vero e proprio gentiluomo.

Che ne sarà del suo programma?

Dopo qualche giorno di lutto, alla conduzione dell'Eredità è tornato Carlo Conti [VIDEO], compagno di mille avventure dello stesso Fabrizio Frizzi.

Fin da subito, però, i fan del programma hanno notato la visibile tristezza del conduttore toscano che, solo qualche mese prima, con un gesto simbolico, aveva riconsegnato le chiavi della trasmissione al suo storico amico. Lo stesso Conti, durante la prima puntata senza Fabrizio, ha espresso apertamente tutta la sua malinconia, dichiarando quanto fosse addolorato di dover sostituire definitivamente il suo collega. Fra un mese circa, "L'Eredità" si fermerà, per lasciare spazio alla trasmissione estiva "Reazione a Catena", che accompagnerà il pubblico della RAI fino a settembre. Che ne sarà, in seguito, del programma che Fabrizio Frizzi tanto amava? Secondo alcune indiscrezioni, la conduzione dell'Eredità potrebbe essere assegnata, con grande sorpresa, a Marco Liorni anche se, dalla redazione, non sono ancora arrivate conferme. La scomparsa di Frizzi dunque, ha spiazzato davvero tutti e sembra che, la "metabolizzazione del lutto", giustamente, sia ancora molto lontana.