Il concorrente del programma televisivo condotto dallo chef Alessandro Borghese, quattro ristoranti, Daniele Bovolato, si è visto costretto ad affidarsi a un legale per non rischiare di ledere l’immagine del suo locale dopo la messa in onda della puntata nella quale ha partecipato comparso come uno dei quattro ristoratori in gara.

"E' tutto costruito con un copione da recitare"

Durante un’intervista riportata da Il Mattino di Padova, il titolare della Gourmetteria di Via Zabardella di Padova, ha esternato tutto il suo disappunto nei contronti della trasmissione televisiva lamentandosi di come il programma sia completamente costruito dagli autori e del fatto che a suo dire venga dato addirittura un copione da recitare. Un copione che, sempre secondo Daniele Bovolato, rischia ora di ledere seriamente il suo locale e il suo lavoro.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

Il ristoratore si è sentito "massacrato"

La puntata oggetto della diatriba è quella che ha visto sfidarsi quattro ristoranti del centro di Padova, tra i quali proprio la "Gourmetteria" di Daniele Bovolato.

Assieme a lui, in gara, i locali "Radici. Terra e gusto", "Antonio Ferrari. Storie di cibo e di vino" e "La Gineria Gourmet". Proprio da questi tre ristoratori, Daniele Bovolato dice di essersi sentito letteralmente "massacrato" e perciò si è recato presso gli studi di Sky [VIDEO] accompagnato dal suo avvocato, chiedendo e ottenendo il taglio di vari spezzoni della puntata prima che questa andasse in onda.

Quattro Ristoranti di Alessandro Borghese

Il programma televisivo Quattro Ristoranti, è una trasmissione italiana condotta dallo chef romano Alessandro Borghese, che va in onda dal 2015, prima su Sky, poi su Cielo ed infine sul canale TV8. Ogni puntata è caratterizzata da una sfida tra quattro ristoranti locali in varie città italiane, che hanno caratteristiche molto simili tra loro. Ogni ristoratore ospita gli altri sfidanti e Alessandro Borghese nel proprio locale: prima di tutto lo chef ispeziona la cucina per controllarne la pulizia e l'organizzazone, mentre gli altri tre ristoratori "ospiti" studiano la sala prima di commensare tutti insieme per assaggiare e giudicare direttamente a tavola le varie proposte di menù.

La votazione complessiva è incentrata su un voto che i vari concorrenti danno agli sfidanti inerente la location, il menù, il servizio ed infine il conto. E' il voto dello chef Alessandro Borghese che però può confermare o ribaltare il risultato. Il ristoratore che alla fine ottiene il maggior numero di voti vince un assegno di 5.000, euro da investire nella propria attività.

La replica dalla produzione del programma "4 Ristoranti" (17 luglio 2018): Fabrizio Ievolella, Amministratore Delegato di DryMedia srl, produttrice del Programma, afferma: "Siamo giunti alla 5^ edizione di 4 ristoranti il cui successo è dovuto anche al fatto che, nella realizzazione di ciascuna puntata, a tutti i ristoratori protagonisti è lasciata la totale libertà di esprimersi e di far emergere la propria personalità e professionalità come meglio essi ritengano e di formulare liberamente i propri giudizi. Se i giudizi degli altri partecipanti e l’esito della puntata hanno urtato la sensibilità del Signor Daniele Bovolato ne siamo dispiaciuti, ma fa parte del gioco, e respingiamo categoricamente il fatto che il signor Bovolato ci avrebbe indotto a tagliare alcune scene considerate da lui inopportune a seguito di un incontro con il suo legale. Oltre 200 ristoratori prima del Signor Bovolato si sono sottoposti al giudizio dei colleghi e anche chi è arrivato ultimo nella classifica di ciascuna puntata ne ha preso atto per trovare spunti di miglioramento e ha continuato la propria attività spesso traendo vantaggio della notevole visibilità acquisita.