“Da Cuba sono tornata vergine così come sono partita”. Barbara D’Urso ha parlato della sua recente vacanza ai Caraibi e dei progetti futuri nel corso della puntata odierna di Verissimo. “Con me c’era Cristiano Malgioglio, i mei amici gay e tutto un gruppo di drag queen” - ha precisato la presentatrice di Pomeriggio 5 e Domenica Live. Un periodo di relax nel corso della quale non c’è stato nessun coinvolgimento sentimentale né nuove conoscenze.

“Sono tornata più carica di prima: l’esperienza di Cuba mi ha insegnato tanto. Lì hanno davvero poco ma cantano e sorridono sempre”. La sessantunenne non ha nascosto i suoi timori per i viaggi in aereo. “Durante una delle tante turbolenza uno degli steward mi ha chiesto come facessi a non dormire nonostante il sonnifero preso”.

Carmelita ha rivelato che c'è un progetto legato al periodo di relax trascorso in terra cubana. Stuzzicata da Silvia Toffanin la conduttrice televisivo non ha smentito che tornerà a cantare a distanza di diversi anni dal brano Dolceamaro.

La vacanza a Cuba e i nuovi progetti

Nel corso dell’intervista Barbara D’Urso ha fatto un tuffo nel passato ripartendo dal grande dolore provato da bambina per la perdita della madre ed ha ammesso di indossare da allora una maschera per proteggersi. “Stare quattro anni con una mamma che non può abbracciarti perché era sempre attaccata ad una flebo è qualcosa che ti resta dentro ed anche per questo è difficile che abbracci qualcuno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv Gossip

E’ un buco affettivo che mi è rimasto da quando avevo sette anni ed è difficile da colmare”. Carmelita ha ammesso di piangere spesso.

“Sono piena d’amore ma ho delle tristezze anche io. Sono delusa anche dal fatto che non riesco a farmi piacere nessuno”. L’amore per i figli e la passione per il lavoro: “Questi studi sono ormai la mia vita. Solo una pazza può fare cinque programmi contemporaneamente ma sono entusiasta di poter dare gioia ed ora è questo il mio obiettivo”.

Il ritorno de La dottoressa Giò

Dai programma di successo al ritorno de La dottoressa Giò con l’artista napoletana che ha rivelato alcuni aneddoti delle riprese. “Dopo 22 anni ce l’ho fatta e nella fiction e mi batterò per aprire un centro contro la violenza sulle donne”. La D’Urso ha raccontato che per immergersi nuovamente nel ruolo ha fatto un training al Fatebenefratelli nel corso del quale andava ad assistere a gravidanze reali.

“Durante quest’esperienza ho avuto un incidente con un carrello della mensa. Un inserviente poco accorto mi ha travolto e mi ha tolto un pezzo di gamba ed ho qui una cicatrice che cerco di nascondere”.

Nel corso delle riprese Carmelita ha incassato accidentalmente anche un pugno da Cristopher Lambert (il ‘cattivo’ della fiction). “Io amo follemente la dottoressa Giò ed ho amato farla”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto