I fan sono tutti concentrati sul gran finale (trailer e foto del quarto episodio) di Game of Thrones, che dopo l’epica 8x03 si avvicina sempre di più. Il mondo creato da George R.R. Martin è però potenzialmente molto vasto, come dimostra la decisione di HBO di mettere in sviluppo ben cinque serie spin-off antecedenti le vicende narrate in Game of Thrones.

Uno degli spin-off di Game of Thrones già in fase di pre produzione avanzata, secondo quanto dichiarato dallo stesso George R.R.

Martin, si dovrebbe intitolare proprio come l’ultimo episodio “The Long Night” e probabilmente dovrebbe narrare della nascita del Night King, andando ad analizzare meglio un personaggio colpevolmente poco approfondito prima della di lui dipartita per mano di Arya Stark. Il creatore della saga ha anche anticipato che in questo particolare spin-off non avremmo visto i draghi e Approdo del re per questo motivo sembra scontato che sarà ambientato nel nord.

George R.R. Martin suggerisce: 'Recuperate Fire and Blood'

Tramite il suo blog personale George R.R. Martin ha confermato i tre prequel in pre produzione per HBO, ma anche che c’è l’intenzione di arrivare probabilmente ad un numero maggiore per non disperdere il potenziale sconfinato del fandom di Game of Thrones. L’autore de “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” però sul suo blog regala un’anticipazione molto importante sul secondo spin-off:

"Oh, e parlando di televisione, non credete a tutto ciò che leggete.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Il Trono Di Spade

I rapporti su Internet sono notoriamente inaffidabili. Abbiamo iniziato a sviluppare cinque diversi show per GAME OF THRONES (non mi piace il termine "spinoff"), e tre di loro stanno procedendo a gonfie vele. Quello che non dovrei chiamare THE LONG NIGHT verrà girato entro la fine di quest'anno, mentre gli altri due show sono attualmente in fase di sceneggiatura, ma si stanno avvicinando. Cosa riguardano?

Non posso dirlo. Ma forse alcuni di voi dovrebbero prendere una copia di FIRE & BLOOD e iniziare ad inventare qualche teoria ..."

Il messaggio di George R.R Martin afferma dunque che il romanzo Fire & Blood, uscito nel 2018, sarà materiale da cui attingere per un’accurata trasposizione della dinastia Targaryen. Sembra addirittura che il materiale del romanzo sia così ampio ed interessante che potrebbero essere due le serie ad esso ispirate.

Clamorosamente sembra che nessuno degli spin-off in pre produzione avrà come showrunner lo sceneggiatore Bryan Cogman, il più apprezzato dai fan che ha curato alcuni degli episodi con i migliori dialoghi come per la 8x02. La decisione è arrivata dopo divergenze creative come HBO, anche se non è escluso che lo scrittore possa lavorare all’adattamento dei singoli episodi.

La certezza è che HBO non baderà a spese, come dimostrano i casting del prossimo spin-off, dato che la protagonista sarà Naomi Scott.

Le riprese dovrebbero iniziare già nel 2019 e i fan sognano già il ritorno a Westeros per rendere meno traumatica la fine del lungo viaggio di Game of Thrones. Sempre in attesa del romanzo “The Winds of Winter”, con la speranza per i fan di averlo nelle loro librerie entro il prossimo Natale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto