Sono soltanto due le fotografie ufficiali diffuse da Meghan ed Harry, duchessa e duca del Sussex, poche ore dopo la cerimonia di battesimo del loro primogenito Archie. Se nella prima, realizzata in bianco e nero, colpisce l'intimità e la tenerezza della coppia nei confronti del piccolo, quello che stupisce è soprattutto la seconda, più ufficiale in quanto ritrae l'intera famiglia reale in formazione attorno all'ultimo arrivato. Cosa c'è di strano? L'assenza di Sua Maestà la regina Elisabetta.

Questione di etichetta

La cerimonia si è svolta ieri, sabato 6 luglio, giorno in cui il piccolo Archie Harrison Mountbutten Windsor ha festeggiato il compimento dei due mesi, all'interno della cappella privata del castello di Windsor, pittoresca residenza reale nella contea del Berkshire, a due passi da Londra. È stato l'arcivescovo di Canterbury Justin Welby ad officiare il battesimo dopo aver celebrato anche quello della sposa reale Meghan nel momento in cui si convertì alla fede anglicana.

Avevano espresso il desiderio di una cerimonia privatissima, Harry e Meghan, e così è stato anche se con la disapprovazione di una gran fetta dei sudditi della corona, che invece sono sempre stati molto felici di partecipare alle gioie della famiglia reale. E se non bastasse la gioia condivisa, la stampa nazionale fa notare da tempo ormai che la popolazione vorrebbe essere coinvolta maggiormente nella vita privata di una delle coppie più amate visto i sacrifici, anche economici, che è disposta ad affrontare, non ultima la ristrutturazione di Frogmore Cottage, la residenza privata proprio di Harry e Meghan, costata ben tre milioni di euro.

E invece cerimonia a porte chiuse e lista degli invitati che, a giudicare dagli ospiti che sono stati visti entrare nel castello rigorosamente con occhiali scuri, non dovrebbe aver superato i venticinque presenti.

Non è trapelato nulla riguardo alle azioni di rito che di solito si svolgono durante questa cerimonia. L'acqua utilizzata per bagnare la testa di Archie, ad esempio, non si sa se provenisse dal fiume Giordano come prevede il protocollo.

Particolare anche la tradizione della torta servita agli ospiti, che dovrebbe essere la stessa del matrimonio tra i due genitori, opportunamente conservata proprio per essere utilizzata poi durante i festeggiamenti del battesimo. Forse anche per questo non si supera mai il secondo o terzo mese di vita del neonato per impartirgli il sacramento. Dalla foto di famiglia diffusa ieri però, si è constatato che è stata rispettata certamente la regola del vestitino del piccolo Archie, quella tunica bianca di seta e pizzo vittoriano utilizzata negli ultimi 177 anni.

In verità c'è da dire che il vestitino Honiton, si chiama così, è stato sostituito dal 2008 da una copia identica a causa del logorio di quello originale dovuto ai ripetuti lavaggi nel corso degli anni.

Buona novella, tra segreti e misteri

Giorno di festa quindi per tutta la famiglia reale per la celebrazione di un battesimo che già nelle settimane passate aveva lasciato spazio a tanti rumors e ad una certezza: la regina Elisabetta non sarebbe stata presente alla cerimonia.

A ben ricordare la regina aveva disertato anche la cerimonia del battesimo del principe Louis, terzogenito della coppia Kate-William, celebrato lo scorso anno nello stesso periodo. In questa occasione la regina era reduce da un impegno ufficiale molto pesante per una donna di 92 anni, la Holyrood Week, che aveva tenuto lei e il principe Filippo a Edimburgo nei giorni precedenti il battesimo. Per recuperare le forze la coppia regnante si sarebbe ritirata nella tenuta di Sandringham, nel Norfolk.

Mistero e privacy, forse eccessiva, anche intorno al nome dei padrini del piccolo Archie. Tante le ipotesi, che vanno da Serena Williams a George e Amal Clooney, da Jake Warren, amico d'infanzia di Harry, a Mark Dyer, mentore dell'infanzia del principe Harry, da Jessica Mulroney, stilista canadese amica di Meghan, a Lady Jane Fellowes, sorella dell'amata principessa Diana.

Ed è proprio in onore dell'amatissima madre che Harry ha voluto le zie, sorelle della principessa Diana, presenti non solo alla cerimonia ma anche nella prima foto di famiglia ufficiale rilasciata ufficialmente. Insieme al principe Carlo con la moglie Camilla e la consuocera Doria Ragland, ed al principe William con la moglie Kate, sono presenti le due sorelle della compianta Lady D., Lady Jane Fellowes, appunto, e Lady Sarah McCorquodale.

Nei prossimi giorni probabilmente saranno diffuse le risposte alle numerose domande intorno al battesimo reale, anomalo e originale, con Meghan che conferma la sua personalità anche in questa occasione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto