La terza puntata de 'Il Collegio 4' è prevista per martedì 5 novembre e come al solito andrà in onda su Rai 2 dalle ore 21:20: tutti gli studenti che sono usciti indenni dalla seconda settimana e che hanno superato le temibili 'prove' della puntata precedente, dovranno affrontare una serie di novità molto interessanti.

Le anticipazioni della terza puntata

Su tutte spicca sicuramente la gita scolastica organizzata dal Preside de 'Il Collegio', occasione per gli studenti di passare una nottata fuori.

Il Preside prova subito a stemperare il clima di euforia dei ragazzi, informando loro della presenza davanti al cancello dell'Istituto di due ragazzi ed è pronto a testare la capacità degli studenti di essere generosi. Una puntata che sarà caratterizzata anche dall'apprendimento e dal divertimento, merito delle innovative lezioni di musica e soprattutto delle partite di calcio: come noto infatti la quarta edizione de 'Il Collegio' è ambientata nel 1982, anno dei mondiali in cui l'Italia si laureò campione del mondo.

Proprio uno dei match di calcio si terrà nell'istituto, dove gli studenti affronteranno una squadra di un'altra struttura scolastica. Non solo musica e calcio, arriva anche un'altra novità per i venti studenti presenti nel 'Collegio': inizieranno a conoscere la 'Street Art', con la possibilità di dilettarsi con questa interessante disciplina di strada. Nonostante apparentemente si viva un clima di serenità ed allegria, nella terza puntata arriva una fase critica, in quanto alcuni dei ragazzi si metteranno in guai molti seri che potrebbero compromettergli la loro permanenza nell'Istituto e di conseguenza nel programma televisivo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv Gossip

Il riepilogo della seconda puntata

Facciamo un piccolo riepilogo della seconda puntata, con gli studenti sopravvissuti alla prima settimana che hanno fatto conoscenza con i nuovi docenti, dapprima con l'insegnante di informatica Carlo Santagostino. La particolarità è che i ragazzi si sono confrontati con uno strumento inusuale, un Pc senza navigazione Internet, con una memoria da 64 Kb. Se pensiamo che attualmente gli smartphone hanno almeno una memoria da 64 Gb, è evidente che si sono trovati molto a disagio con una tecnologia obsoleta presente proprio negli anni in cui è ambientato il programma televisivo.

Altro confronto per i ragazzi è stato quello con la docente di aerobica Valentina Gottlieb, che gli ha insegnato le tecniche principali di questa disciplina sportiva dotando loro anche di costumi tipici di quegli anni, con colorazioni evidenti, che ricordano in qualche modo le tute indossate da Jane Fonda e Barbara Bouchet protagoniste nei film degli anni 80.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto