La sedicesima stagione di Grey's Anatomy, in partenza in America giovedì 23 gennaio, sarà ricordata dai fan del Medical-Drama per il sofferto abbandono di Justin Chambers. L'attore, presente nel cast dall’episodio pilota, ha infatti comunicato che l'amatissimo Alex Karev non apparirà più tra le corsie del più famoso ospedale di Seattle. Tramite un breve comunicato, l'uomo ha ringraziato i colleghi storici e la produzione imputando a semplici scelte lavorative la decisione di abbandonare lo show che l'ha reso famoso. A due giorni dalla notizia, i principali siti web americani hanno avanzato mille ipotesi circa i reali motivi che avrebbero spinto l'attore a prendersi una pausa dal set.

Tra le tante teorie, quella che ha maggiormente attirato l'attenzione dei fan è quella riguardante un serio problema di Salute.

Justin Chambers sarebbe stato ricoverato per risolvere dei problemi di depressione

Come riportato dalla rubrica gossip del New York Post, Justin Chambers avrebbe abbandonato il set di Grey's Anatomy per dedicarsi alla sua salute mentale. Secondo una fonte anonima, l'attore, visibilmente dimagrito, avrebbe trascorso un periodo di riabilitazione in una lussuosa clinica del Connecticut con l'obiettivo di risolvere dei problemi legati al crescente stress e alla depressione. La struttura, che in passato ha ospitato anche la cantante Selena Gomez e l'attore Kit Harington, non ha ovviamente rilasciato alcuna dichiarazione in merito e alle insistenti domande di Six Page ha replicato con un secco "No comment".

Ecco le dichiarazioni di un rappresentante della clinica: "La Privé-Swiss non rilascia commenti sui suoi clienti, passati o presenti!".

L'indiscrezione non è dunque stata confermata da fonti ufficiali, ma la notizia ha immediatamente attirato l'attenzione dei fan molto preoccupati per il benessere psicologico del loro beniamino.

Justin Chambers, inoltre, avrebbe già abbandonato la clinica e sarebbe tornato a Los Angeles.

I trascorsi dell'attore

L'ipotesi che l'interprete di Alex Karev abbia abbandonato il set di Grey's Anatomy in seguito a seri problemi di salute, sarebbe inoltre avvalorata dai trascorsi dell'attore. Nel lontano 2008, infatti, Justin Chambers si ricoverò volontariamente nel reparto psichiatrico dell'UNCLA Medical Center per risolvere dei problemi legati ad un disturbo del sonno di cui soffriva.

Un'indiscrezione poi confermata dallo stesso attore che alla rivista People spiegò le motivazioni della sua decisione:

"È un problema che accuso da un po' di tempo. È un disturbo del sonno: la mente continua a lavorare mentre il corpo è stanco; vorrebbe andare a dormire ma non riesce a farlo".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!