Martedì 28 gennaio, dalle ore 23:05 su Rai 1, andrà in onda una nuova puntata di Porta a Porta. Il programma è oramai un pilastro dell'intera programmazione Rai: la prima puntata è andata in onda nel lontano 1996 ed ebbe come ospite l'allora candidato dell'Ulivo Romano Prodi.

In tutti questi 24 anni il programma è stato condotto dal giornalista Bruno Vespa, che è anche fra gli autori.

L'ospite di punta della prossima puntata è Matteo Salvini, leader della Lega e protagonista indiscusso dello scenario politico italiano.

Matteo Salvini interverrà dalle 23:05

L'intervento di Matteo Salvini verrà trasmesso dalle ore 23:05 circa, come annunciato dalla stessa pagina pagina di Twitter della "Lega-Salvini Premier".

Saranno numerosissimi i temi che verranno trattati nel corso di questa ospitata; sicuramente non si potrà non parlare delle elezioni regionali in Emilia Romagna e in Calabria tenutesi domenica 26 gennaio. Nonostante le dichiarazioni delle ultime ore, infatti, è chiaro che il leader della Lega sperava in un risultato diverso in Emilia Romagna. Nel corso di tutta la campagna elettorale, infatti, l'ex Ministro degli Interni ha più volte specificato che le elezioni in Emilia non sarebbero state delle semplici elezioni locali ma bensì che da esse sarebbero dipese le sorti del governo nazionale. Lo stesso Salvini - secondo alcuni osservatori - avrebbe sostanzialmente trasformato la votazione in una sorta di referendum su di sé.

Tuttavia lo spoglio ha dato un resoconto ben chiaro: non solo la candidata del centrodestra (scelta dalla Lega) Lucia Borgonzoni non ha vinto, ma la stessa Lega è risultata essere la seconda forza Politica dietro al Partito Democratico.

Altro tema che verrà trattato sarà quello relativo agli equilibri all'interno della coalizione di centrodestra: in Calabria, infatti, la candidata del centrodestra è riuscita a battere tutti gli avversari ma il partito di Salvini è arrivato terzo (dopo PD e Forza Italia).

Ciò potrebbe portare a delle discussioni nella coalizione, con gli altri partiti che potrebbero pretendere maggior peso decisionale.

Porta a Porta nel mirino dell'AGCOM a causa di uno spot di Salvini

Ma la vigilia della puntata odierna, per Bruno Vespa, potrebbe essere meno piacevole del solito. L'AGCOM ha infatti annunciato di aver aperto un'istruttoria nei confronti del giornalista e di Porta a Porta; nel mirino vi è lo "spot elettorale" che ha tenuto Salvini durante il lancio del programma andata in onda nell'intervallo del match di Coppa Italia tra la Juventus e la Roma dello scorso mercoledì.

I partiti di opposizione avevano subito protestato, accusando il programma di aver violato la par condicio. Già il giorno dopo l'accaduto il conduttore del programma era intervenuto con una nota per chiedere scusa del fatto, causato da una "svista della redazione".

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!