Mancano poche ore alla messa in onda della prima puntata del Festival di Sanremo 2020 che sarà condotto da Amadeus, il quale avrà al suo fianco in questa serata due splendide giornaliste, Diletta Leotta e Rula Jebreal. Proprio quest'ultima ha parlato nel corso della conferenza stampa conclusasi da poco ed ha toccato diversi temi importanti, tra cui la violenza sulle donne, una vera e propria piaga sociale che non accenna a diminuire. Basti pensare che soltanto negli ultimi sette giorni sono state uccise ben 6 donne. Inoltre la giornalista ha annunciato che devolverà la metà del suo compenso all'attivista irachena yazida Nadia Murad che è stata stuprata dai terroristi dell'Isis.

Rula Jebreal parla dei diritti negati alle donne

La giornalista italo-israeliana Rula Jebreal, che stasera sarà al fianco di Amadeus al Festival di Sanremo, è intervenuta in conferenza stampa per parlare di alcuni temi che le stanno molto a cuore. La bella Rula non appena ha preso la parola ha tenuto a precisare che il compenso che riceverà per questa serata non è di venticinquemila euro come era stato scritto, ma non ha rivelato il suo cachet. La giovane ne ha approfittato per dire che ciò che dovrebbe far riflettere è che in genere le donne percepiscono fino al 25% in meno di compenso rispetto ai colleghi uomini a parità di mansioni svolte.

Subito dopo, Rula si è concentrata su un tema quanto mai attuale e che mette in luce quanto ci sia ancora da fare per cambiare le cose in tutto il mondo, ovvero la violenza sulle donne.

La giornalista ha detto che la violenza sulle donne è un tema che non ha colori politici e che riguarda tutto il mondo. Ha ribadito che basta pensare che nello stesso istante in cui lei stava parlando, in Arabia Saudita, alcune donne venivano imprigionate soltanto per aver osato chiedere di poter votare o guidare un'auto, azioni che a noi sembrano scontate.

Inoltre, si è detta molto felice di poter parlare davanti a sua figlia, in quanto dirà cose che non è mai riuscita a dire nemmeno a se stessa. Il suo obiettivo è quello di parlare a tutti, uomini compresi.

Rula Jebreal: 'Metà del mio compenso a Nadia Murad'

Rula è apparsa pronta a prendere parte al Festival di Sanremo [VIDEO] e, dopo aver parlato della violenza sulle donne, è tornata sulla questione del compenso.

Non ha svelato la reale cifra che prenderà, ma ha comunicato di aver deciso di devolvere metà dello stesso all'attivista Nadia Murad. La giovane fu violentata dai terroristi dell'Isis per aver osato opporsi al loro regime e rivendicare i diritti delle donne. Infine, Rula ha parlato anche dell'ex first lady Michelle Obama dicendo che le sarebbe piaciuto se fosse intervenuta nel corso della serata del Festival anche in collegamento satellitare per ragioni di sicurezza. Rula ha speso parole importanti per la Obama dicendo che è una donna straordinaria proveniente da una famiglia umile di Chicago e dalla quale tutti dovremmo prendere esempio.

Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!