Anche nella redazione giornalistica della trasmissione televisiva satirica 'Le Iene', noto format in onda sulle reti Mediaset di Italia Uno, si è verificato un caso di persona risultata positiva al test del tampone per il virus Covid-2019, meglio conosciuto con la denominazione di 'Coronavirus'. Per questi motivi, la società Mediaset, sentiti gli organi e i vertici dirigenziali della televisione privata ha preso la decisione di sospendere momentaneamente il programma televisivo per motivi di cautela medico-sanitaria, come si legge in un documento stampa diffuso dall'azienda milanese.

La decisione dei vertici Mediaset

Da Cologno Monzese, storica sede ufficiale di Mediaset, ci tengono a precisare che il caso di positività non coinvolge la squadra di professionisti presenti all'interno degli studi televisivi. Ciò nonostante, i dirigenti hanno deciso di bloccare la messa in onda del format tv per consenire a tutti i professionisti interessati di restare in isolamento a casa, in regime di quarantena domiciliare. Dunque, in attesa di ulteriori sviluppi dell' 'emergenza coronavirus', le prossime puntate del programma non verranno registrate. Al momento, quindi, salteranno con sicurezza le puntate in programma nella prima serata di martedì 10 e giovedì 12 marzo, ma ancora non è chiaro se verranno rimandate anche altre puntate: per saperlo, bisognerà attendere i prossimi risvolti dell'emergenza.

Frattanto, professionisti, conduttori, giornalisti e autori dei servizi stanno continuando il proprio lavoro sui canali e le pagine web dei social network attraverso lo smart-working.

Al momento, sospese due puntate

I responsabili dei palinsesti televisivi di Mediaset hanno iniziato a far girare anche una grafica informativa sullo stato dell' 'emergenza Coronavirus', nella quale si invitano i telespettatori ad adottare comportamenti responsabili e vigili con l'obiettivo di contenere il virus ed evitare l'ulteriore diffusione del temuto e contagioso COVID-2019.

Lo spot è apparso anche nella puntata del programma televisivo 'C'è posta per te', andata in onda lo scorso sabato 7 marzo. Già qualche settimana fa, infatti, quando l'emergenza e il pericolo del virus hanno iniziato a diffondersi sempre più nel paese, i vertici Mediaset avevano dimostrato un comportamento responsabile e rispettoso nel prendere la decisione di registrare i programmi televisivi senza pubblico in studio, così come previsto dalle recenti disposizioni diffuse con decreto legge della Presidenza del Consiglio dei Ministri per evitare assembramenti eccessivi di persone in luoghi chiusi e angusti.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!