Il film "Grandi Magazzini" è la proposta di Cine 34 per la prima serata tv di domenica 5 aprile. Dopo Il ragazzo di campagna, andato in onda la domenica precedente, per la fascia prime-time il canale dedicato al Cinema italiano propone un’altra pellicola cult nella quale continua a figurare Renato Pozzetto insieme a un cast di prim'ordine. Il lungometraggio in questione è diretto dalla pregiata coppia formata dai compianti Castellano e Pipolo ed uscì nelle sale cinematografiche italiane nel 1986.

Trama del film 'Grandi Magazzini'

Ogni giorno dentro ai Grandi Magazzini si intrecciano le vicende di vari personaggi.

Il direttore è alle prese con una cliente ipovedente che è finita con il salire su un cornicione dell'edificio; un vecchio attore, ormai sul viale del tramonto, non riesce a pronunciare nel modo giusto la battuta per uno spot pubblicitario; un borgataro ha vinto un buono acquisto di 500.000 lire che però non riesce a incassare.

Altre grane arrivano quando un impacciato addetto alle pulizie, tale Evaristo, viene scambiato per il figlio del direttore. L'ambizioso capo del personale, allora, non esiterà a combinargli un incontro con sua moglie per avere delle raccomandazioni speciali.

La pellicola in questione ha anche consegnato alle condivisioni virali nei social network due scene storiche: la prima è quella che vede il fattorino Fausto Valsecchi, interpretato da Renato Pozzetto, alle prese con un cane alano; la seconda è quella in cui il detenuto Turati, interpretato da Paolo Villaggio, finisce per interpretare un umanoide per non farsi sorprendere dalla vigilanza.

Il cast: attori e personaggi

Questa pellicola di Castellano e Pipolo si è guadagnata l'etichetta di film cult dove si compone di un cast nel quale figurano alcuni tra i più celebri attori italiani degli Anni '70 e '80.

Passando ad elencare i nomi degli interpreti principali, già detto di Renato Pozzetto e di Paolo Villaggio, il direttore della catena commerciale è Michele Placido, la cliente cieca è la soubrette Heather Parisi, l'attore in declino Marco Salviati è il grande Nino Manfredi, il mendicante Nicola Abatecola è Nino Banfi, il vincitore del premio di 500.000 lire è Christian De Sica, l'addetto alla sorveglianza è Massimo Boldi, l'addetto alle pulizie è Enrico Montesano, Armando Venturini è Teo Teocoli e il dottor Tucci è Ugo Bologna.

Nel lungometraggio hanno recitato anche Laura Antonielli, Sabrina Salerno, Paolo Panelli, Victor Cavallo, Franco Fabrizi, Alessandro Haber, Ornella Muti, Rosanna Banfi, Massimo Ciavarro, Mattia Sbragia, Simonetta Stefanelli, Bruno Di Luia, Luciano Bonanni, Claudio Botosso e Gianni Bonagurra.

Una curiosità: in origine la parte dell'attore in declino era stata proposta ad Alberto Sordi, ma il celebre attore romano rifiutò.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!