La saga di Hunger Games andrà in onda ogni giovedì su Italia 1 a partire da questa sera, giovedì 7 maggio, alle 21:30. Quattro appuntamenti da non perdere per gli amanti del genere, che potranno godersi i film tratti dagli omonimi romanzi di Suzanne Collins. Si inizia stasera con "Hunger Games", poi sarà la volta di “La ragazza di fuoco“, “Il canto della rivolta – Parte 1” e si concluderà con “Il canto della rivolta – Parte 2“. Mediaset ha pensato proprio a tutti e in questo periodo di quarantena ha offerto ai propri telespettatori numerose saghe di successo, prima "Harry Potter" con al seguito "Animali Fantastici", così come "Pirati dei Caraibi", "Twilight" e il "Signore degli Anelli", questi ultimi ancora in corso su Italia 1 e Canale 5.

Hunger Games, la trama

In uno scenario post-apocalittico, il governo dello stato di Panem organizza ogni anno gli Hunger Games con lo scopo di punire i propri cittadini, autori di una violenta ribellione scatenatasi qualche anno prima. Lo stato è composto dalla ricca città di Capitol City e da ben tredici distretti, lì dove la popolazione è costretta a vivere nelle peggiori condizioni immaginabili. Per ognuno di questi distretti vengono scelti dei rappresentanti, un uomo e una donna di età compresa tra i 12 e 18 anni, che avranno il solo e unico obiettivo di sopravvivere a questi giochi. Una particolare specie di reality show per il quale non ci sono regole: violenza, spargimenti di sangue, e perfino uccidersi a vicenda è concesso per raggiungere la tanto agognata sopravvivenza.

I ragazzi vengono sorteggiati durante una cerimonia denominata "mietitura" e vengono costretti a sfidarsi finché uno solo di essi sopravviverà, aggiudicandosi così la vittoria e dicendo addio alla povertà. Non esistono rapporti, né alleanze, né alcun tipo di sentimento tra i partecipanti. Tuttavia tra i due protagonisti del primo capitolo della saga Katniss Everdeen, offertasi volontaria per salvare la sorella sorteggiata, e Peeta Mellark, qualcosa è destinato a cambiare.

I due personaggi sono interpretati rispettivamente da Jennifer Lawrence e Josh Hutcherson.

Il primo film della saga di Hunger Games è stato proiettato per la prima volta in America nel lontano 2012 e da allora ha riscosso un successo internazionale. Ha incassato più di 400 milioni di dollari, posizionandosi nella classifica delle pellicole più viste di sempre negli Stati Uniti d'America.

In Italia è arrivato qualche mese dopo, portando nelle casse delle sale cinematografiche una somma pari a 3 milioni di euro. La saga ha consacrato la fama di Jennifer Lawrence, che a soli 23 anni è divenuta famosissima in tutto il mondo. La Lawrence si conferma come seconda attrice donna più giovane ad aver ottenuto l'Oscar e per anni è stata tra le più pagate di Hollywood.