Viviana Parisi, di 43 anni, e il figlioletto di quattro anni sono scomparsi il 3 agosto in seguito a un incidente stradale avvenuto sull’autostrada A20 Messina-Palermo, in prossimità di Caronia. A quanto pare la donna si sarebbe allontanata subito dopo essere stata coinvolta nell’incidente con il figlio a seguito, procedendo verso le campagne che circondano la zona: si ipotizza che possa aver perso l’orientamento. Al momento le forze dell’ordine sono impegnate nelle ricerche.

Mamma e figlio di quattro anni scomparsi nel nulla

La polizia stradale è impegnata nelle ricerche di Viviana Parisi e di suo figlio Joele, dichiarati dispersi dopo essere stati coinvolti in un incidente stradale in autostrada.

L’incidente è avvenuto sulla A20, più precisamente sull’autostrada Messina-Palermo, sul viadotto Pizzo Turda, sito nella località di Caronia. L’allarme è stato lanciato dal marito, preoccupato per non aver visto rincasare la donna e il figlio nella loro abitazione a Venetico, in provincia di Messina. L’uomo ha prontamente allertato le forze dell’ordine che si sono immediatamente impegnate nelle ricerche.

Le vettura è stata presa sotto custodia dalla stradale. Sull’auto sono stati notati i segni di un incidente non particolarmente brusco, i danni sono lievi. La vettura è stata abbandonata dopo lo svincolo autostradale che porta al centro commerciale di Milazzo, dove mamma e figlio erano diretti. Tutto ciò ha messo in allerta gli agenti della stradale, capitanati dal comandante Massimiliano Fiasconaro, i quali si sono subito insospettiti.

'Doveva comprare delle scarpe al bambino'

Varie le ipotesi valutate, una di queste è che la donna possa aver perso l’orientamento e si sia diretta in compagnia del figlio nelle campagne della zona limitrofa all’incidente. Un parente della donna ha rilasciato alcune dichiarazioni a LiveSicilia: "Viviana ha comunicato a suo marito che si sarebbe recata al centro commerciale di Milazzo perché voleva comprare delle scarpe al bambino.

È molto legata alla sua famiglia, di lei si può dire che è una madre amorevole e apprensiva. Siamo estremamente preoccupati e non riusciamo a capire cosa possa esserle accaduto". Le ricerche sono al momento in corso e la polizia stradale ha lanciato un appello affinché si possano raccogliere informazioni da parte di tutti coloro che siano in grado di fornire notizie ultili per ritrovare mamma e figlio scomparsi.

Ricerche in corso per trovare mamma e figlio

Nelle ultime ore sono state avviate le ricerche nel territorio circostante a opera della polstrada con l’aiuto dei carabinieri e i vigili urbani di Caronia e Santo Stefano. Impegnati nelle ricerche anche due unità specializzate a ritrovare persone scomparse. A dare una mano anche alcune unità cinofile, vigili del fuoco in elicottero e numerose squadre dei caschi rossi.

La famiglia nel frattempo ha provveduto a diffondere le foto dei due sui social network, lanciando un appello a tutti coloro che possano aiutare nelle ricerche.

Segui la nostra pagina Facebook!