Da qualche giorno sono ricominciate le riprese della fiction L'Allieva 3 che qualche mese fa erano state sospese - com'è accaduto per tutti i set televisivi e cinematografici - durante la fase più acuta dell'emergenza sanitaria. Ora si è tornati a girare con l'obiettivo di trasmettere l'ultima stagione della serie tv su Rai 1 nel periodo autunnale.

Alessandra Mastronardi, in un'intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, ha fatto il punto sulle riprese ai tempi della Covid-19: "È una realtà nuova e complessa - ha dichiarato - tutti sono molto ligi e rispettosi".

L'Allieva 3, Mastronardi: 'Rispettiamo sempre il distanziamento'

Alessandra Mastronardi ha raccontato a La Stampa com'è stato organizzato il set de L'Allieva 3 tenendo conto delle norme di contrasto al coronavirus. L'interprete di Alice Allevi ha affermato che la situazione è migliorata ma non ha nascosto che comunque si sta vivendo una realtà più complessa rispetto al passato. Subito dopo ha evidenziato che tutti gli addetti ai lavori si stanno comportando in maniera responsabile, rispettando le regole.

L'attrice napoletana ha sottolineato che viene effettuato il tampone ogni settimana e che la temperatura viene misurata costantemente a tutte le persone presenti sul set. Quando non si gira bisogna portare le mascherine e anche durante le pause viene rispettato il distanziamento sociale: "E sul set niente baci", ha rivelato.

L'attrice, in questi giorni, mentre sta completando le riprese de L'Allieva 3, è in uscita con la versione on demand del film "Si muore solo da vivi". Anche qui Mastronardi interpreta il ruolo della ragazza della porta accanto come nella fiction di Rai 1. Sulla natura di questi due ruoli, l'artista ha detto che sono quelli che le vengono chiesti con maggiore frequenza.

Tuttavia, per il futuro le piacerebbe fare esperienze diverse e accettare nuove sfide con personaggi differenti.

Alessandra Mastronardi e la vita privata: 'Prima ero più impulsiva, adesso sono più responsabile'

Non si è parlato solo di Allieva 3 nell'intervista rilasciata a La Stampa. Mastronardi si è soffermata anche sulla sua vita privata, dicendo di essere cambiata tanto in questi anni: "Ero più impulsiva".

Proseguendo nelle sue riflessioni, ha sottolineato che se prima prendeva tutto sul personale, ora si ritene più responsabile.

Ha anche rivelato di aver sofferto per alcuni difetti del suo corpo: ad esempio avrebbe desiderato essere più alta del suo metro e 65 centimetri, mentre adesso ha imparato ad accettare questo aspetto, ricordando anche che non rappresenta un ostacolo per il suo lavoro.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!