Lunedì 25 gennaio, dalle ore 21:25 su Rai 1, andrà in onda la prima puntata de Il Commissario Ricciardi, nuova fiction che vede Lino Guanciale vestire i panni del commissario protagonista.

La fiction, che prende spunto dai romanzi di Maurizio De Giovanni, è ambientata nella città di Napoli durante gli anni '30, quando cioè l'Italia era in pieno regime fascista. Il protagonista è un commissario che dovrà destreggiarsi nelle indagini per risolvere dei misteriosi omicidi. La prima puntata si intitolerà Il senso del dolore.

Un tenore è la prima vittima

La vittima della prima puntata sarà Arnaldo Vezzi, un tenore italiano che aveva mostrato una certa simpatia verso il regime fascista e nei confronti di Benito Mussolini.

La sua morte sarà però molto misteriosa.

Vezzi è uno dei tenori più importanti dell'opera e si trova a Napoli in quanto a lavoro per la messa in scena dell'opera "Pagliacci" (di Ruggero Leoncavallo) presso il Teatro San Carlo. Poco prima che Vezzi salga sul palco per esibirsi, però, viene ucciso da un soggetto del quale non si conosce però l'identità. Nel corso dell'indagine, Ricciardi dovrà fare i conti con numerosi colpi di scena. In particolare ci saranno diversi depistaggi, che tenteranno di non far arrivare il commissario alla risoluzione del caso.

Ricciardi, interpretato da Lino Guanciale, avrà il compito di risolvere il mistero, nel quale sarà coinvolta anche Livia, una donna affascinante e vedova dell'artista. Il commissario, nel corso dell'indagine, dovrà poi anche fare i conti con delle "apparizioni" del fantasma della vittima.

Il commissario Ricciardi va in onda in sei puntate, di lunedì sera

Nel corso delle puntate, poi, Ricciardi dovrà anche fare i conti con la propria vita privata. L'uomo, infatti, vive con la vecchia tata Rosa, diventata una specie di mamma adottiva dopo che sua madre Marta è morta.

La fiction è composta da sei puntate, in onda tutte su Rai 1 di lunedì in prima serata, fino al 1° marzo.

La serie è diretta dal regista Alessandro D'Alatri, che nel corso della sua carriera ha vinto due David di Donatello e ha diretto fiction di successo come "I bastardi di Pizzofalcone".

Molto ricco è anche il cast della serie: oltre al protagonista Lino Guanciale, compaiono ci sono anche Peppe Servillo, Enrico Ianniello, Antonio Milo, Maria Vera Ratti, Serena Iansiti, Nunzia Schiano, Mario Pirrello, Marco Palvetti e Fabrizia Sacchi.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!