Intervistati da Tv Sorrisi e Canzoni, Alessandra Celentano e Rudy Zerbi hanno fatto un bilancio della loro esperienza come professori nel Talent Show Amici di Maria De Filippi. In particolare, i due hanno parlato della loro severità e dei loro giudizi dati ai vari allievi che sono passati per il programma. Mentre Alessandra Celentano si dice non pentita di qualche giudizio, Rudy Zerbi rivela di esser dispiaciuto di non aver capito il talento di Emma Marrone. La cantante vinse la nona edizione di Amici.

Alessandra Celentano e Rudy Zerbi: 'Essere severi non vuol dire essere cattivi'

Attualmente impegnati a guidare la loro squadra Celentano/Zerbi alla conquista della vittoria di Amici, i due prof più discussi del programma si sono raccontati a Tv, Sorrisi e Canzoni. La loro severità e i loro giudizi, spesso in disaccordo con gli altri colleghi, hanno portato i due insegnanti a non essere sempre ben visti dal grande pubblico. Secondo Celentano, questa ricerca di onestà che entrambi hanno nei confronti dei ragazzi è molto più difficile rispetto a riempirli di complimenti: "La verità è sempre dura da dire e da accettare". A detta del prof Zerbi, la vera cattiveria non sta nel dire le cose come stanno, ma nel fare il contrario: "Essere severi non vuol dire essere cattivi.

Illudere i ragazzi invece è proprio da cattivi".

Il prof di canto pentito su Emma Marrone

Mentre per la maestra di danza classica non ci sono pentimenti sui suoi giudizi dati nel corso delle edizioni di Amici, lo stesso non si può dire su Rudy Zerbi, che ha detto: "Ci tengo a dire che ho il rammarico di non aver capito fino in fondo, a suo tempo, il grande talento di Emma.

Non ero ancora prof, andavo ad Amici da discografico. È importante ammettere i propri errori". Il 28 marzo 2010 Emma Marrone vinse Amici 9 e da quel momento la cantante ha collezionato tanti successi. La cantante salentina riuscì a battere Pierdavide Carone e Loredana Errore, altri due interpreti molto amati dal pubblico. La vittoria di Emma venne decretata non solo dal pubblico, ma anche da una giuria composta da tante figure di un certo spessore.

Il serale di Amici 9 contava di professori di canto, professori di ballo, un professore di recitazione, una platea di opinionisti esperti delle varie categorie in gara e una giuria composta da vari discografici che presenziavano per poter trovare dei talenti pronti a scalare le classifiche radio. Marrone all'epoca convinse tutti, tranne Zerbi che era lì per rappresentare la casa discografica Sony. Il giudizio pare, quindi, cambiato e adesso Zerbi è sinceramente pentito del suo pensiero affrettato sulla cantante salentina, che ad oggi è una delle cantanti più seguite e amate in Italia.