Se state progettando la vacanze dei sogni per quest'estate ma a causa della crisi siete, come i più, in ristrettezza economica, potreste trovare una soluzione alternativa alle solite vacanze nell'house sharing o condivisione di casa.

L'Home-exchange è uno scambio temporaneo delle rispettive case tra i due proprietari e/o famiglie che risiedono in due città diverse. Un'ottima soluzione quindi per chi pur avendo un budget ridotto non intende rinunciare alle tanto sospirate vacanze.

La pratica è nata negli anni '50 ma il vero boom è stato dagli anni '90 in poi, negli ultimi anni, poi, a causa sicuramente della crisi in atto, la pratica dello "scambio casa" ha attratto un numero sempre maggiore di persone che preferisce al posto di affittare appartamenti costosi in montagna o al mare, in Italia o all'estero, questa soluzione a costo zero.

In aumento anche le aziende online e i siti web che offrono questo servizio e che si occupano dell'organizzazione dello scambio mettendo in contatto tra di loro i proprietari. A facilitare le comunicazioni ci sono molti mezzi come Skype, Msn, Web Cam.

Vi ricordate il film "l'Amore non va in vacanza" con i protagonisti Cameron Diaz, Kate Winslet, Jude Law, Jack Black? L'idea di base è la medesima, cercare sul sito persone disposte a scambiare vicendevolmente la propria abitazione per "scoprire" posti nuovi senza spendere nulla.

Solo in Italia sono 8000 mila le persone che hanno scelto di scambiare la propria abitazione per risparmiare e quindi fronteggiare la crisi o solo per vivere un'esperienza differente. Homelink.it è tra i siti italiani più noti che offre un servizio a tutti coloro che sono interessati a questa pratica.

I migliori video del giorno

Ci si iscrive pagando una quota iniziale, in seguito, si forniscono alcune informazioni specifiche riguardanti il proprio nucleo famigliare e il tipo di scambio a cui uno ambisce.

La pratica è anche sicura, perché il cliente ha la possibilità di sottoscrivere al momento dell'iscrizione l'assicurazione, che consta in 20 euro all'anno, e copre in caso di incidenti o malori entrambi i proprietari, oppure il fondo di garanzia, pari a 10 euro all'anno, che serve a coprire gli eventuali danni arrecati alle case, fino ad un massimo di 1000 euro.

Le persone interessate non devono fare altro che consultare i siti e preparare la valigia, buon viaggio!