Ne è passato di tempo da quando navi colme di materiali per le industrie solcavano la ría e le fabbriche soffocavano la città con i loro fumi. Oggi Bilbao è una capitale completamente diversa grazie alla trasformazione urbanistica iniziata negli anni ottanta. Complice la crisi del settore metallurgico, il capoluogo basco è rinato razionalizzando gli stabilimenti, valorizzando il fiume e incentivando il trasporto pubblico. Bilbao può contare su due linee metropolitane che arrivano fino al mare e su numerosi spazi verdi: tutto merito degli oculati investimenti che da 26 anni a questa parte hanno ridisegnato il panorama cittadino.

Senza dubbio, l'edificio più emblematico di Bilbao è il Museo Guggenheim progettato dall'architetto Frank Gehry.

Il complesso futuristico si trova su una sponda del fiume a poca distanza dall'Universidad de Deusto; il progetto – non esente da critiche – ha rilanciato l'immagine del capoluogo a livello internazionale tanto che in molti oggi parlano di "Effetto Guggenheim" per definire come la cultura possa stimolare l'economia di una città.

Dopo l'architetto canadese anche il giapponese Arata Isozaki e l'argentino Cesar Pelli hanno contribuito a modificare lo skyline bilbaino, il primo, realizzando due torri residenziali, il secondo, progettando un grattacielo di 165 metri sede della compagnia elettrica Iberdrola ma la riqualificazione non è ancora finita. L'archistar irachena Zaha Hadid è attualmente impegnata nella ristrutturazione della penisola di Zorrozaurre, un lembo di terra dal passato industriale che lascierà spazio a un complesso di residenze di lusso pur salvaguardando gli edifici storici più emblematici.Oltre al museo d'arte contemporanea, merita una visita anche il centro storico medievale e il Paseo de Abandoibarra, il lungofiume che nel passato ospitava il cantiere navale cittadino e che oggi è una delle zone più turistiche della capitale basca.

I migliori video del giorno

Se invece volete vedere la Bilbao più autentica e farvi un'idea del suo passato minerario potete optare per una breve escursione fuori porta. Nella Valle de Trápaga è possibile prendere la funicolare di Larreineta che vi porterà fino ai giacimenti minerari ormai dismessi. Dalla cima della montagna è possibile ammirare Bilbao, antiche miniere abbandonate, vecchie cave riempite d'acqua e la baia dell'Abra, la zona marittima dove si concentrano le ville più prestigiose della borghesia bilbaina.