Uno studio di Confesercenti-Ref rivela che la Toscana è la regione in media più apprezzata dai turisti stranieri che decidono di passare le loro vacanze in Italia. Dall'analisi si evince che i motivi principali delle vacanze in Toscana effettuate dai non residenti in Italia sono in ordine "cultura", "mare" e "verde/agriturismo". 

I parametri presi in considerazione dallo studio di Confesercenti-Ref sono in tutto sette: cortesia, arte, ambiente, alberghi, pasti, informazioni e sicurezza. In nessuna di queste la Toscana raggiunge il primo posto, tuttavia la media delle votazioni ricavate dai microdati della Banca d'Italia è un buon 8,57 che la rende dunque prima meta apprezzata in assoluto, davanti a Valle d'Aosta (8,55) e Umbria (8,52).

Il risultato relativo migliore per la Toscana è dato dal parametro dell'arte, il cui voto le vale il secondo posto con 9,01, rendendola seconda solo al Lazio. Per quanto riguarda ambiente e sicurezza si posiziona invece quinta con 8,89 e 8,45 come voti rispettivi. Le informazioni le valgono invece l'ottavo posto con voto 7,74, la cortesia il nono posto con voto 8,41 e i pasti il decimo con voto 8,72. Infine la Toscana si posiziona undicesima per gli alberghi, con voto 8,13.

Al di là di questi risultati, dall'analisi è emerso che in generale l'Italia continua ad essere apprezzata dai turisti stranieri come meta di vacanze e rimane la destinazione di flussi importanti nonostante la quota di turismo estero intercettato sia attualmente in calo rispetto al passato. Un segnale, questo, che dovrebbe far riflettere su quanto l'Italia non possa più permettersi di vivere della rendita dovuta alla sua fama internazionale e alle sue bellezze, ma necessiti di piani integrati che ne migliorino l'offerta turistica e la promozione all'estero.

I migliori video del giorno