Venerdì 24 gennaio ci sarà il primo banco di prova del 2014 per i pendolari e le persone che dovranno raggiungere il proprio posto di lavoro con i mezzi pubblici.

La sigla sindacale USB lavoro privato ha, infatti, indetto uno sciopero nazionale dei mezzi pubblici, destinato a coinvolgere le maggiori città italiane, a partire dalla mattina fino al termine del servizio. Lo stato di agitazione in alcuni casi ha incontrato anche l'adesione dei maggiori sindacati, come successo a Roma dove CGIL, CISL, UILtrasporti e UGLtrasporti entreranno in agitazione. Come al solito, verranno rispettate delle fasce di garanzia che variano di città in città.

Sciopero mezzi pubblici 24 gennaio: orari e info a Roma

Per quanto riguarda la capitale, il servizio trasporti sarà garantito da inizio servizio fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, possibili disagi per quanto riguarda autobus, tram, Metro A, Metro B, Metro B1 e trenini Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Le linee notturne da N1 a N27 potranno subire delle limitazioni nella notte tra il 23 e il 24 gennaio. Contestualmente a questo sciopero, anche la FIT CISL LAZIO sarà in agitazione con i medesimi orari, pregiudicando il regolare servizio delle linee della società Roma Tpl.

Sciopero mezzi pubblici 24 gennaio: orari e info a Milano e Torino

Diversi gli orari dello sciopero nel capoluogo lombardo. I lavoratori dell'ATM incroceranno le braccia dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio. A Torino, se si fa eccezione per le linee extraurbane che si fermeranno dalle 8 fino alle 14.30 e dalle 17.30 a fine servizio, gli orari dello sciopero comunicati dalla GTT saranno i seguenti: dalle 9 alle 12 e dalle 15 fino al termine del servizio.