Una ricerca condotta dalla compagnia californiana CheapAir ha finalmente fatto luce su una questione dibattuta fra migliaia di viaggiatori incalliti specializzati nella ricerca di viaggi low cost.  Dati raccolti nel corso di un intero anno hanno sfatato, finalmente, il mito dell’acquisto all’ultimo minuto: il momento migliore per prenotare online un viaggio è, in realtà, un centinaio di giorni prima della partenza.

Questo è il calcolo rigorosamente scientifico al quale sono giunti gli analisti, dopo uno studio accurato dei viaggi di centinaia di compagnie, grazie al quale anche il cliente più fedele potrà assicurarsi una prenotazione ad hoc ed il prezzo migliore, senza controllare ossessivamente o quotidianamente l’andamento dei prezzi sul sito web della compagnia favorita.

La scoperta si basa, infatti, su un conteggio meramente matematico dei giorni che separano la prenotazione del viaggio dalla partenza effettiva: sarebbe sufficiente organizzarsi almeno 54 giorni prima per ottenere un prezzo realmente low cost. Osservando le oscillazioni dei prezzi, gli studiosi comprendevano che più si avvicinava il giorno della partenza e più aumentava il prezzo del biglietto. Questa notizia può essere scioccante per chi ha sempre creduto che all’ultimo minuto una compagnia potesse abbassare i prezzi pur di vendere i propri biglietti. Infatti si registra un 36% di utenti CheapAir abituati ad utilizzare questa strategia.

Quando ci si appresta ad effettuare una prenotazione online, la cosa più importante e immediata da decidere è innanzitutto i dettagli del viaggio che si vuole  intraprendere. Gli studiosi affermano che da questa prima considerazione, si possono già filtrare le migliori offerte. I consigli che possono esser utili anche all’utente più esperto, ad esempio, partono dall’attenta scelta del periodo in cui si intende prenotare il volo, alla destinazione: anche le piccole mete difficili da raggiungere spesso e, purtroppo, volentieri nascondono brutte sorprese quali la concorrenza tra compagnie aeree locali che non abbassano mai i prezzi.

Tirando le somme: è ormai risaputo che febbraio è il mese migliore per visitare New York. Volare oltreoceano nei primi mesi dell’anno garantisce un risparmio del 37%. Per recarsi in Messico è necessario prenotare circa 90 giorni prima. Il periodo migliore per organizzare un viaggio in Spagna è 6 settimane prima, a maggio si risparmia il 37% sul prezzo normale del biglietto. Mentre per il Portogallo è opportuno programmare 18 settimane in anticipo, risparmiando in media il 35% sul prezzo. Viaggi in Asia richiedono 129 giorni di attesa.