Nagasaki nasce o per meglio dire rinasce nel 1945 dopo l'esplosione atomica, ormai nota, del 6 Agosto dello stesso anno; si estende al centro di una baia e vanta il miglior porto naturale ovvero l'isola di Kyushu, nel sud del Giappone

L'area residenziale di questa amorevole cittadina è costruita su un territorio pianeggiante e quella commerciale a ridosso di Nagasaki Station ma entrambe ben situate al limite della baia. Conta due fiumi, separati da una formazione rocciosa, lungo i quali si estendono le valli, cuore pulsante della città.

Stadio da Baseball, ristoranti di qualsiasi genere e mezzi di trasporto pubblico funzionanti perfettamente fanno di questa città una delle più belle da noi mai visitate.

Un aereo di andata e ritorno dall'Italia con scalo a Monaco di Baviera o Parigi costa circa 800 euro ed un albergo circa 60 euro al giorno; i trasporti pubblici sono molto economici considerando che il Tram costa circa 1 euro ma non cambia a seconda della fermata a differenza dell'autobus che può oscillare da 1,15 euro a 7 euro a seconda delle fermate che percorri prima di scendere. Sconsigliamo vivamente i taxi che costano 3,75 euro al chilometro.

Mangiare come in tutte le città del mondo può avere vari costi a seconda del tipo di cibo scelto, noi per esempio abbiamo alternato un buon sushi mangiato in centro, dove abbiamo speso 40 euro a persona circa, a pasta ed hamburger in una catena di ristoranti presente in tutta la città di nome Joyfull dove abbiamo speso 10 euro a testa.

Visto il trascorso del 1945 ovviamente l'attrazione principale della città è il punto dell'impatto della "bomba H" che si trova in un parco poco lontano dal centro e dove puoi scambiare, solo in Giapponese ovviamente, due chiacchiere con simpatici vecchietti che si vantano del fatto di essere "sopravvissuti", vero o falso che sia a noi piacciono e sono simpatici.

I migliori video del giorno

Uno dei punti deboli della città nostro malgrado sembra essere il fatto che in pochi, troppo pochi, parlano inglese anche se questo piccolo difetto che riguarda anche noi italiani è sopperito in modo superbo dalla gentilezza e dalla cordialità che ci risultano così accentuate da rasentare l'impossibile.

Ah dimenticavo : Gli Yen sono la moneta locale ed 1 euro vale 130 Yen ma attenzione a non farvi ingannare dal cambio.

Insomma a noi è piaciuta soprattutto per le persone che abbiamo conosciuto. #Esteri #La tua vacanza #Viaggi Low Cost