E' cosa ormai risaputa che, ogni volta che si nomina il caffè, la nostra mente associa questo alimento all'antica tradizione italiana, dove l'espresso non è solo elemento principale della colazione nel nostro paese, ma soprattutto una condivisione, un piccolo momento di relax consumato in bar e locali. Cosa che invece non molti sanno, è che a contendersi con lo stivale il primato del caffè più buono al mondo è proprio l'Australia.

Quando nasce la passione Italiana per il caffè

Se gli abitanti Australiani oggi possono assaporare un buon caffè ormai in tutto il paese, dalle aree rurali alle grandi città, un ringraziamento speciale va fatto agli Italiani emigrati in questa terra d'oltre oceano, che hanno esportato la passione viscerale per il caffè, costruendo torrefazioni e portando le tipiche macchine per l'espresso.

Grazie a loro oggi quasi tutti i bar Australiani dispongono di macchinette per fare un vero caffè all'Italiana, le torrefazioni non si contano più e nelle grandi aree urbane si trovano ovunque baristi altamente qualificati, che qui sono considerati veri e propri artisti.

Ma qual'è la capitale Australiana del caffè?

Melbourne è senza dubbio, più di tutte, la città in cui il caffè è ben radicato con la tradizione del posto: tutte le strade del centro sono piene zeppe di locali, bar e "cafè", che rappresentano un mondo tutto da scoprire ed assaporare. Al secondo posto di questa speciale classifica troviamo Sidney, dove esiste una discreta comunità di "coffee snob".

Le tipologie di caffè in Australia

In Australia le tipologie di caffè sono molteplici:

- Short Black: il nostro caffè espresso in tazzina.

I migliori video del giorno

- Long Black: il classico caffè "all'Americana", ossia espresso allungato con acqua calda.

- Macchiato: il nostro caffè macchiato in tazza piccola.

- Vienna: un "Long Black" con l'aggiunta di panna montata e scaglie di cocco.

- Flat White: come un cappuccino, ma senza schiuma.

- Latte: il nostro caffè latte servito in un bicchiere di vetro.

- Mocha: come il "latte" ma con l'aggiunta di cacao.

- Piccolo: un "latte" servito in un bicchiere piccolo.

- Ice Coffee: frullato di espresso, latte freddo e una pallina di gelato alla vaniglia, guarnito con panna montata.

Per concludere, L'Australia, per quanto riguarda la cultura del caffè, non sarà mai come il nostro bel paese; ma lo respira, lo assapora e lo condivide proprio come da noi. Non è forse questa la vera cultura? #Esteri