I viaggi alternativi non sono solo quelli dove ci accontentiamo di uscire dalle rotte principali turistiche, ma sono anche e sopratutto quelli dove si va alla ricerca dei tanti talenti straordinari che il panorama italiano offre a tutte le sue latitudini. Fare un viaggio alternativo significa andare a scoprire anche cosa c'e dietro allo straordinario successo delle imprese storiche d'Italia, e magari trovare quei fili invisibili che legano queste aziende, persone e territori.

Uno di questi casi lo potrete scoprire ad una altezza di quasi 1000 metri ad Agnone, un paesino al confine tra Abruzzo e Molise. Aria pulita, bella gente, tanta storia da scoprire, come la storia della antica fonderia Marinelli, storia radicata a lungo nei secoli, anzi nei millenni, visto che parliamo proprio di una azienda millenaria.

Parliamo di bronzo, di lavorazione del bronzo, di maestri a livello mondiale della produzione delle campane, di persone formate con la tradizione e la cultura profonda del lavoro.

Viaggio alternativo ad Agnone potrebbe essere il titolo della nostra avventura, tra paesaggi pieni di verde, casette e campanili che spuntano ogni tanto all'orizzonte. Ci sono 5000 anime ad Agnone, ma la storia del paese inizia nella notte dei tempi della storia e per introdurci al meglio nella storia bisogna fare una vista al museo internazionale delle campane, dove si fa una bella immersione nella tradizione della produzione di questi strumenti unici e raffinati, e dove i visitatori hanno modo di toccare con mano tutto il processo di produzione, rimasto uguale a se stesso col passare dei secoli. La musica divina non ha bisogno di innovazione tecnologica ma solo di grande cura e passione.

I migliori video del giorno

Questo lo sanno bene e lo fanno ancora meglio alle fonderie, con rispetto per le tradizioni ed un legame indissolubile con la terra d'origine. Laddove incominciarono a lavorare le prime campane, anche dopo la ricostruzione per un incendio devastante negli anni '50, ancora oggi si sente l'odore della fatica, del sudore, della fusione del bronzo prezioso.

Un giretto ad Agnone sarebbe tappa immancabile in un viaggio in Molise o Abruzzo. #Chiesa