eindhoven ha acceso le luci del Glow sulla città. Nel periodo tra il 12 e 19 di novembre, Eindhoven brillerà grazie a una nuova esecuzione del Glow festival che verserà una splendida luce sulla città neerlandese.

Proprio in questi giorni, più di 40 artisti internazionali regaleranno alla città un aspetto nuovo e magico, illuminando le opere più importanti e simboliche di Eindhoven. Il Glow Festival sta conquistando il paese per l’undicesima volta, e il tema di questa edizione sarà ‘City and Science’ per mettere in evidenza una ‘relazione intima’ tra la città e la luce.

Memorabile città di Eindhoven è conosciuta per il suo background rivoluzionario che ha sempre offerto una grande libertà all’arte.

Dato che, recentemente, si è trasformata in una delle più famosi scuole di design. Per merito di compagnia Philips, nata proprio in questa città olandese, per la sua elettronica e tecnologia luminaria Eindhoven viene chiamata la città della luce. Il Glow Festival, dunque, d'altronde illuminazione delle sere nere, è nello stesso tempo un’occasione per festeggiare una tradizione piena di colori e sfumature.

Respirando questa aria, la gita locale può prendere inizio dal Museo della Philips, che si trova nel centro storico di Eindhoven. Qui si può osservare la storia e il progresso dell’impresa, dalla fabbricazione di lampadine all’attuale tecnica luminaria, fierezza nazionale. Andando in giro per le strade, Eindhoven ti sorprenderà con l’architettura moderna che si trova in perfetta armonia con i palazzi storici.

I migliori video del giorno

Per esempio, in piazza 18 septemberplein c’è un edificio ultramoderno il Blob che non può sfuggire all’osservazione.

Ideato dall'architetto Massimiliano Fuksas, è molto particolare l’entrata, in vetro e cemento, del rinomato centro commerciale De Admirant. Il palazzo di 25 metri di altezza, spunta a fianco alla torre Lichttoren della Philips ed è in pochissimo tempo diventato uno di posti preferiti della città.

Un altro edificio straordinario è l'Evoluon. Architettato da Frits Philips in onore del 75esimo anniversario dell’istruzione dell’associazione nel 1966, è una volta emisferica di altezza di 77 metri circolata dagli anelli situati sulla superficie che lo rendono uguale ad un Ufo sceso dal cielo per rimanere nel centro di Eindhoven. Inizialmente museo della scienza, è stato poi modificato per accogliere gli eventi della Philips e, ora, per organizzare le riunioni e concerti.

Alla fine, passando la riva del fiume Dommel, è degno di essere visitato il Van Abbemuseum, stabilito nel 1936 e rivolto all'arte moderna. Dentro si trova una delle più rilevanti collezioni d'arte del Paese, di grande interesse e di grande valore, con opere di Picasso, Kandinsky, Lissitzky e Rodin.

Di sera una sosta doverosa è la Stratumseind, o chiamata anche brevemente Stratum, la via di oltre 50 bar e ristoranti notturni. Sempre movimentata, dai toni accesi, nel periodo del Glow Festival diventa il luogo del divertimento e allegria di Eindhoven.