Crisi o non crisi, difficoltà economiche o non, gli italiani trovano sempre un modo per andare in vacanza appena possono. Per le persone che vivono al nord, il paese più gettonato è sicuramente la #Svizzera con le sue meravigliose #Montagne e l'infinità di laghi. Anche se negli ultimi mesi queste mete mozzafiato sono state teatro di diverse disavventure con la morte di alcuni base jumpers, le montagne svizzere sono e sempre saranno meta ambitissima da parte di tutti. #Rigi con i suoi 1798 metri sul livello del mare permette di vedere 13 laghi, le Alpi, l'intero Mitteland ed anche Germania e Francia.

Il treno rosso

Il trenino rosso è sicuramente una delle maggiori attrazioni della Svizzera centrale.

Il treno parte dalla stazione di Weggis sul lago dei Quattro Cantoni, a poca distanza dalla fantastica città di Lucerna, per affrontare una ripida salita in quella che è definita la piu' misteriosa montagna della Svizzera Centrale. Dopo 45 minuti di un viaggio mozzafiato attraversando Rigi-Hochflue, Dossen, Rotstock e Rigi-Scheidecc si arriva a Rigi-Klum, un vero paradiso terrestre dove il cielo sembra cosi vicino da confondersi con le nuvole che stanno nella parte opposta. Lo sviluppo delle infrastrutture è andato di pari passo con la crescente fama e ad oggi i turisti provengono da ogni parte del mondo. Non mancano ovviamente i record come quella realizzata da un uomo inglese che senza arti a scalata l'intera montagna.

Made in Cina

Arrivati in cima si nota subito un' alta presenza cinese.

I migliori video del giorno

Anche se gli asiatici sono sempre dappertutto, questa volta un motivo in piu' per loro c'è. Nel 1978 il governo cinese per sancire una forte amicizia con la Svizzera ha consegnato loro un enorme masso da porre nella parte più alta del Rigi, masso che è molto simile a quello presente sulla muraglia cinese. Su questo pietra sono incise 4 lettere che rappresentano i segni dell'amicizia nel paese asiatico.

Da Mark Twain a Wagner

Pittori, scrittori e anche compositori hanno vantato la bellezza di questa montagna.Il Rigi non è particolarmente alto, ma è situato in una posizione privilegiata con una vista spettacolare in tutte le direzioni. Lo scrittore americano Mark Twain ne ha parlato in un suo libro del 1871 mentre Wagner ha scritto note magnifiche. E c'è da scommettere che altri seguiranno le loro orme.

Rigi, meta obbligatoria

La stagione invernale è alle porte e questa montagna offre numerosi spunti di interesse. Quest'anno è il 200° anno dalla nascita del Rigi Kulm Hotel, il magnifico albergo a 5 stelle posto nella parte più alta della montagna. Questo fa si che nella Swiss travel pass (il pass che ti permette di visitare le maggiori attrazioni svizzere) è presente la possibilità di visitare l'hotel che di solito è a pagamento.