Dopo il clamoroso successo della fiction "#sorelle" che ha visto un boom in termini di ascolti e share che hanno sfiorato i 7.000.000 di abbonati Rai ogni giovedì per sei settimane, #matera è sempre più al centro dell'attenzione dei #turisti.

Il trionfo continua, anche dopo l'atteso finale che ha tenuto tutti con il fiato sospeso, ma questa volta non riguarda la fiction in termini televisivi, bensì la città che gli ha fatto da sfondo grazie ai suoi luoghi misteriosi.

Stiamo parlando di Matera, "capitale europea della cultura per il 2019".

Tutti a casa delle "Sorelle"

Sembra il titolo di una nuova serie tv, e invece è proprio quello che è accaduto e sta accadendo dopo la messa in onda della fiction girata da Cinzia Th Torrini e che ha avuto un gran seguito di pubblico, che affascinato, si è spinto fino a toccare con mano i luoghi in cui la fiction ha preso vita.

Tutto esaurito nei luoghi delle "sorelle" che stanno mano mano oscurando le storiche location dei Kolossal a tema religioso, "The Passion" e il "Vangelo Secondo Matteo".

Già da giorni i turisti scelgono come meta del loro tour materano alcuni luoghi ben riconoscibili all'interno della fiction.

Primo tra tutti è la casa della signora "Antonia" (Loretta Goggi) madre delle sorelle ma che nella realtà è una struttura ricettiva e che si trova nel Sasso Barisano.

A seguire poi c'è la visita alla casa di Elena (Ana Caterina Morariu), nel Sasso Caveoso.

Una volta recati in questi posti non può mancare la visita al luogo simbolo della fiction, e muniti di cartina e guida, i turisti si conducono fino alla grotta (rupe dei desideri) nel Parco della Murgia, da dove si può scorgere un panorama suggestivo e che è il luogo chiave in cui nel film si svolgono le scene più importanti.

I migliori video del giorno

Per raggiungere questa destinazione però è necessario fare un lungo tratto a piedi dato che il ponte sulla Gravina è interdetto per motivi di sicurezza e non permette l'accesso alle auto.

Passando per tutti questi luoghi i turisti non si fanno mancare selfie e foto di rito.

Matera la città dei sassi

E' stata lei, la città che ha fatto da cornice alla fiction, grazie ai suoi luoghi misteriosi e suggestivi ha rappresentato lo scenario perfetto per le scene del film.

Costruita sui celebri sassi, l'antica città della Basilicata è stata lo scenario perfetto grazie alle sue scale, ai suoi vicoli misteriosi, alle ampie piazze, alle sue grotte e rocce monumentali, ma soprattutto per le vedute meravigliose che si affacciano sulla natura circostante compresa di valli e torrenti e da cui è completamente avvolta.

Un luogo affascinante che è stato corteggiato più volte da numerosi registi, tra tutti ricordiamo nel 2002 "La passione di Cristo" di Mel Gibson che ha scelto come panorama delle sue scene proprio i luoghi "oscuri" di questa splendida città.