Ancora una volta, come da 4 anni a questa parte, il Borgo più bello d'Italia - gioiello tra oltre 1.000 piccoli gioielli che caratterizzano il tessuto del Bel Paese - è stato decretato dal concorso il Borgo dei Borghi nell'ambito della puntata speciale di domenica 16 aprile del programma di Rai 3 il #Kilimangiaro, dedicato a viaggi e turismo, in collaborazione con il noto club I #borghi più belli d'Italia.

A trionfare tra i 20 borghi mozzafiato finalisti che più trasudano fascino, ricchezza di storia, cultura, tradizioni nonché bellezza paesaggistica è stato Venzone, comune di poco più di 2.000 abitanti in provincia di Udine, Friuli Venezia Giulia, che prende il posto di Sambuca di Sicilia, Agrigento, vincitore per il 2016.

Seguono Venzone sul podio Arquà Petrarca, Veneto, e Conca dei Marini, Campania, tutti eletti dal voto dei telespettatori del Kilimangiaro sul sito web della trasmissione combinato a quello della giuria di esperti (la chef Cristina Bowermann, lo storico dell’arte Philippe Daverio il geologo Mario Tozzi).

L'Anno dei Borghi del MIBACT

Il riconoscimento a Venzone come Borgo più bello d'Italia o Borgo dei Borghi arriva in un anno di particolare pertinenza per il turismo slow nei piccoli centri: il 2017 è stato infatti decretato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Anno dei Borghi nell'ambito del Piano strategico del Turismo 2017-2022, al fine di valorizzare - presso il pubblico italiano ed estero - gli oltre mille borghi di spiccato interesse culturale, storico, artistico e paesaggistico che l'Italia offre da Nord a Sud: un modo per allargare, soprattutto sul mercato internazionale, l'offerta di destinazioni del brand Italia, promuovendo il circuito dei borghi di fianco (e oltre) quello delle grandi e medie città d'arte.

I migliori video del giorno

Il tutto in collaborazione con 18 Regioni, l'Ente nazionale per il Turismo ENIT e le varie associazioni dei borghi.

Borgo dei Borghi 2017, scopriamo Venzone

Esempio in tutta Italia di ricostruzione e dl restauro in campo architettonico ed artistico - dopo il terribile terremoto del 1976 che la rase al suolo - Venzone si caratterizza per lo storico duomo, completamente ricostruito ricollocando le stesse pietre, così come per il particolare tessuto urbano riportato allo stesso splendore che aveva nel Medioevo, tanto da rappresentare oggi l’unico esempio rimasto in Friuli Venezia Giulia di cittadina fortificata del Trecento.

Oltre al magnifico duomo di sant'Andrea, tra le bellezze da non perdere ci sono infatti le imponenti mura medievali e la misteriosa e antica Cappella di San Michele, con le celebri mummie estratte dalle tombe del Duomo, la cui storia ebbe inizio nel 1647, quando venne alla luce la prima, la mummia del 'gobbo'. Di grande rilievo anche il Municipio, splendido esempio di palazzo gotico-veneziano.

Monumento nazionale già dal 1965 per l'importanza storico-artistica, il borgo sorge in provincia di Udine a 230 metri, alla confluenza della valle del Tagliamento, che porta in Carnia, e del Canal del Ferro, in un territorio che in parte rientra nel Parco naturale delle Prealpi Giulie. Profondo il suo legame con le truppe alpine, in terra di tradizionale reclutamento alpino nell'ambito della Grande Guerra.

I 20 gioielli in gara e la Top Ten de Il Borgo de i Borghi

Da Nord a Sud l'Italia è disseminata di borghi dall'enorme valore in termini di particolarità architettoniche, impatto paesaggistico, tradizioni, ma come enticipato sono stati 20 i finalisti - uno per ciascuna regione italiana - presentati al pubblico durante l'edizione 2017 de il Borgo dei Borghi nell'ambito del programma il Kilimangiaro. Eccoli: Arquà Petrarca (Veneto), Canale di Tenno (Trentino Alto Adige), Castel Gandolfo (Lazio), Castelmezzano (Basilicata), Castiglione di Sicilia (Sicilia), Conca dei Marini (Campania), Fiumefreddo (Calabria), Gressan (Valle d’Aosta), La Maddalena (Sardegna), Montecassiano (Marche), Montegridolfo (Emilia Romagna), Orta San Giulio (Piemonte), Otranto (Puglia), Panicale (Umbria), Rocca San Giovanni (Abruzzo), Suvereto (Toscana), Tellaro (Liguria), Vastogirardi (Molise), Venzone (Friuli Venezia Giulia), Zavattarello (Lombardia).

Nella top ten, oltre ai tre sul podio (Venzone, Arquà Petrarca, Conca dei Marini) si sono collocati, nell'ordine: Otranto, Castiglione di Sicilia, Fiumefreddo, Castelmezzano, Montecassiano, Vastogirardi, Castel Gandolfo. #camila raznovich