E' stato inaugurato il primo volo diretto che collegherà l'australia all'Europa, arrivando in Inghilterra. Nella giornata di oggi, domenica 25 marzo 2018, è arrivato a Londra il primo volo diretto partito da Perth, in Australia. L'aereo, denominato Boeing 787-9 Dreamliner e appartenente alla compagnia australiana Qantas, è partito nella notte di Sabato 24 ed ha impiegato circa 17 ore per arrivare a Londra. All'interno dell'aereo vi erano a bordo 200 passeggeri e 16 componenti dell’equipaggio, i quali hanno avuto l'onore di 'testare' per la prima volta la tratta no-stop che molti viaggiatori stavano aspettando.

E' atterrato il primo volo diretto Australia-Europa, ha impiegato 17 ore

Il volo inaugurale è atterrato precisamente nell'aeroporto londinese di Heathrow intorno alle 5.05 del mattino di domenica. Per dare maggiore spazio ai passeggeri, la compagnia di volo Qantas ha deciso di ridurre la capacità del velivolo a 236 posti divisi tra business, economy premium ed economy. E' stato, inoltre, deciso di aumentare lo spazio per le gambe, a disposizione dei passeggeri, di un pollice per quanto riguarda i posti nella classe economy. Il volo è stato sorvegliato e studiato dall'Università di Sidney: i responsabili di questo istituto si occuperanno dell'accurata analisi degli effetti che il jet leg ha avuto sul passeggeri, i quali sono stati sottoposti a ben 17 ore di viaggio.

A quanto pare la tratta Australia-Europa è stata per anni molto attesa non solo dagli innumerevoli viaggiatori ma anche dagli stessi responsabili della compagnia australiana. Infatti Alan Joyce, CEO della compagnia aerea Qantas , ha dichiarato: "Ci siamo preparati per questo momento per 98 anni esattamente da quando Qantas è stata fondata, ovvero nel nel 1921".

Prezzo e carburante del volo diretto

Per quanto riguarda il prezzo possiamo rivelarvi che il costo dei biglietti andata e ritorno in classe economy è stato in media di 1.095 sterline, vale a dire circa 1.250 euro. L'innovazione non è stata data soltanto dalla tratta mai percorsa prima da un volo diretto, ma anche nel sorprendente risparmio carburante.

Dato il viaggio molto lungo, la compagnia di aerei ha fatto il possibile per rendere leggero e poco costoso il volo. Infatti, il Boeing 787-9 ha usato circa 110mila litri di carburante, arrivando a consumare su per giù il 20% in meno rispetto ad altri aerei di analoga grandezza.

Segui la nostra pagina Facebook!