Alexa
More
Segui
88 Follower
Iscrivendoti, riceverai aggiornamenti giornalieri su Inter
Voglio ricevere aggiornamenti su Inter
Mostra al mondo la tua passione
Gestisci un canale per Blasting News e inizia a guadagnare.
Cosa ti appassiona?
Raggiungi un'audience più grande
Sei una figura pubblica, un'agenzia media o un influencer famoso?
Richiedi un invito per gestire il tuo canale

Nero come la notte, azzurro come il cielo. I colori della passione Inter: iscrivetevi al canale dedicato!

L'Inter non si piega ed il Napoli torna normale

Anche il Napoli "meraviglia" o emulo del Barcellona, non è riuscito ad affondare questa Inter targata Spalletti. I nerazzurri concreti e senza fronzoli hanno sofferto-come prevedibile- bloccando la cavalcata di vittorie consecutive dei partenopei. Handanovic e Skriniar monumentali. La resurrezione di Nagatomo.

Il Napoli è riuscito ad inchiodare nella propria meta campo i nerazzurri solo dopo un ora di gioco. Complici eccessivi errori a centrocampo dell' inter, che mancava di precisione e di palleggio necessari a mantenere il possesso di palla. A differenza di una linea difensiva compatta e quasi perfetta.

Che si conferma la migliore del campionato.Tanto è vero che il Napoli ha avuto quattro nitide occasioni da goal, ben tre delle quali scaturite da invenzioni fuori area. Due occasioni anche per l'Inter hanno fatto rabbrividire il San Paolo. Al resto ci hanno pensato un monumentale Handanovic e la reincarnazione di The Wall alias MIlan Skriniar, che- lui si- mette in croce Mertens. proseguendo nella mescolanza tra sacro e profano, dopo la reincarnazione abbiamo le resurrezioni. D'Ambrosio, Candreva, e Nagatomo sono i novelli Lazzari di questa Inter forse non splendente ma"cazzuta",sapientemente guidata da mister Spalletti che non si accontenta e nel dopo partita dice "..secondo me stasera si poteva anche fare qualcosa in più".

Canale Inter: la nuova community della passione nerazzurra

L'Inter non è una questione di semplice tifo. I colori nerazzurri sono spesso un' appartenenza , una fratellanza in ogni angolo d'Italia e del mondo. Tale è il senso di questo canale. Qui troverete tutto ciò che riguarda il mondo Inter. Con l'affetto del tifoso ma con l'obiettività del giornalista che non appartiene ai mainstream, che molto contribuiscono a dare un immagine distorta dei nerazzurri.

Il canale nasce in un momento delicato. Dal 2016 la società è stata acquisita dal gruppo cinese Suning e tutti noi ci aspettiamo che i sacri colori nerazzurri, ritornino ai successi che hanno fatto entrare l'Inter nella storia del calcio mondiale. Dopo la tempesta dello scorso anno - De Boer, Pioli, Vecchi - che ci ha fatto tornare ai tempi di morattiana memoria (la sostituzione di allenatori come calzini), la ricostruzione è stata affidata a Luciano Spalletti.

L'ex tecnico della Roma, al di là dell'inarrivabile - almeno per ora - Diego Simeone, è stata la scelta più idonea: con la squadra capitolina ha fatto degli autentici miracoli. Sia nella scorsa stagione, subentrando a Rudi Garcia, conquistando un secondo posto a sole quattro lunghezze dalla Juventus e superando un Napoli decisamente ben più attrezzato. Sia negli anni 2005-2009, quando la Roma contendeva scudetti e trofei nazionali alla corazzata Inter.