E’ un quadro davvero difficile da interpretare quello dei sondaggi regionali 2015 per la scelta del governatore della Campania. Mentre la situazione delle intenzioni di voto pare delineata in Toscana, Puglia, Marche, Umbria e Veneto, restano molti dubbi solo sulla sfida tra Vincenzo De Luca e Stefano Caldoro, e sulla partita in terra Ligure dove i candidati sono vicinissimi. Gli ultimi sondaggi politici sono molto discordanti tra loro: per alcuni, infatti, il Centrosinistra sarebbe in testa oppure in lotta sul filo dei voti con il Centrodestra. Altri ancora, invece, danno il governatore uscente Caldoro davanti. Ancora più un’incognita è il Movimento 5 Stelle: secondo la maggioranza degli istituti, infatti, Valeria Ciarambino potrebbe ottenere un risultato straordinario, attestandosi oltre il 20%; altre rilevazioni, invece, quantificano con una portata decisamente inferiore la corsa del M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Il PD, che pensava di vincere facile, dovrà con ogni probabilità "sudare" per strappare una vittoria: decisamente controtendenza il più recente dei sondaggi che segnala i Democratici clamorosamente indietro.

Visti i precedenti con le ultime elezioni, comunque, è bene andarci piano con i sondaggi: anche in Regno Unito, recentemente, hanno sostenuto previsioni clamorosamente smentite dagli elettori.

Elezioni regionali in Campania: ultimi sondaggi politici elettorali Ipsos, Tecnè ed Euromedia

Iniziamo con Ipsos, l’istituto guidato da Nando Pagnoncelli che ha eseguito il sondaggio per conto del Corriere della Sera. Vincenzo De Luca si attesterebbe tra il 37 e il 40 per cento, Stefano Caldoro tra il 33 e il 36 per cento, Valeria Ciarambino tra il 14% e il 17% e Salvatore Vozza tra il 4% e il 6%.

Pubblicità

Tecnè, invece, ha elaborato le intenzioni di voto per conto di Porta a Porta e valuta un sostanziale pareggio tra Caldoro e De Luca, entrambi al 37%, con la Ciarambino al 21% e Vozza al 4%.

Gli ultimi sondaggi politici di Ballarò (Euromedia Research) parlano invece di un De Luca in testa con tre punti di vantaggio su Caldoro con la Ciarambino tra il 17% e il 21% e Vozza tra il 4 e il 6 per cento.

Sondaggio Cronache del Salernitano di oggi, 15 maggio 2015: Caldoro nettamente in testa

Decisamente in controtendenza la fotografia di Enterprise Contact che ha effettuato durante la campagna elettorale i #Sondaggi politici per conto del quotidiano Cronache del Salernitano. I sondaggi regionali parlano di un Caldoro al 41% davanti a De Luca, fermo al 35%. Indietro il Movimento 5 Stelle, che raggiungerebbe quota 17% mentre le altre liste non andrebbero oltre il 7%.

Vista la grande incertezza, le elezioni regionali in Campania si decideranno grazie al voto di coloro che non hanno ancora scelto e sulla base delle valutazioni “last minute” di coloro che potrebbero astenersi. Secondo Cronache del Salernitano, infatti, a godere di maggiori simpatie tra gli astenuti potenziali sono proprio Caldoro e la Ciarambino. #Elezioni Amministrative