Giornata importante questo 6 novembre per #sinistra, Ecologia e Libertà, il partito presieduto dall'ex Governatore pugliese Nichi Vendola, che ha sostanzialmente deliberato il proprio scioglimento, dopo sei anni dalla propria nascita. 

SEL si scioglie, il 10 dicembre la consultazione degli iscritti

Si è infatti svolta a Roma l’Assemblea Nazionale di SEL, che ha deciso "collettivamente di portare a conclusione il percorso di scioglimento di Sinistra Ecologia Libertà (come già deciso del gennaio scorso che deliberò di non rinnovare la campagna di tesseramento per il 2016) per dare il massimo impulso alla costruzione di un nuovo soggetto politico, Sinistra Italiana, il cui nome sarà definito nel processo congressuale”.

Da segnalare che su 246 componenti dell'Assemblea Nazionale di SEL, nel giorno in cui si è sostanzialmente sancito il percorso di superamento del partito, ne erano presenti soltanto 110.

Pubblicità
Pubblicità

I favorevoli sulla proposta di Vendola sono stati 106, gli astenuti e i contrari 2 ciascuno. I molti membri dell'Assemblea assenti fisicamente potranno votare online nei prossimi giorni, una procedura peraltro mai effettuata in precedenza all'interno del partito.

Il percorso di scioglimento formale del partito prosegue sabato 10 dicembre, ovvero sei giorni dopo il referendum costituzionale. Per tale data sarà convocata una giornata di confronto e consultazione fra gli iscritti (quelli del 2015, dal momento che nel 2016 il tesseramento non vi è stato) sulla proposta del presidente del partito Vendola. Qualora essa fosse approvata, quel giorno si arriverà allo scioglimento ufficiale di SEL.

Le tappe della nascita del nuovo partito della sinistra italiana

Da inizio del nuovo anno inizia invece il percorso formale verso la nascita del nuovo partito della "sinistra italiana", il quale è appunto un superamento di SEL per come è stata conosciuta negli ultimi anni, e alla quale si aggiungono in questo percorso anche altri soggetti come "Futuro a Sinistra" (fondato da Stefano Fassina dopo la sua uscita dal #Pd), le associazioni "Sinistra Lavoro", "ACT - Agire Costruire Trasformare", "Tilt!", "Esseblog" e diverse altre personalità, come il deputato ex Pd Alfredo D'Attorre.

Pubblicità

Il comitato fondatore del nuovo soggetto politico ha deliberato, nella giornata del 5 novembre, il regolamento del proprio Congresso fondativo, stabilendo che sarà possibile aderire con diritto di voto al processo costituente di Sinistra Italiana fino all’apertura delle Assemblee congressuali territoriali, le quali si terranno in tutte le province d'Italia il 4 e il 5 febbraio 2017. Sulla scia delle quali si terrà poi il vero e proprio Congresso Nazionale nei giorni 17, 18 e 19 febbraio 2017.

Contestualmente all'approvazione delle proprie regole congressuali interne Sinistra Italiana ha ribadito il massimo impegno di tutte le proprie strutture locali per la vittoria del NO al referendum del 4 dicembre. #referendum costituzionale