Nella riunione di ieri a Palazzo Chigi, il Consiglio dei ministri ha conferito a Donato Monaco, dirigente superiore del Corpo forestale, i poteri straordinari di commissario governativo per l’adeguamento delle discariche irregolari alla normativa vigente. L'emergenza riguarda diversi siti, complessivamente cinquantotto, che risultano non conformi alle regole europee, in diverse regioni italiane, da Nord a Sud della Penisola, dal Veneto alla Sicilia. Il problema riguarda anche Toscana, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia e Calabria.

Regolarizzazione possibile entro i prossimi sei mesi

Risale al 2007 la pesante sanzione inflitta all'Italia dalla Corte di giustizia dell’Unione europea, in materia di gestione dei rifiuti. La decisione del Cdm è maturata dopo un’istruttoria avviata dal ministero dell’Ambiente e la diffida degli enti responsabili, decorsi i termini per mettere in regola i siti in questione. Si punta alla regolarizzazione di tali discariche entro i primi sei mesi del prossimo anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto