Il grande freddo che ha messo in ginocchio il Sud Italia dal 6 gennaio e che negli ultimi giorni ha investito anche il Nord, darà una tregua. In questi giorni l'Italia si è trovata nella morsa di una circolazione di masse d'aria diverse: da est il gelo che dalle regioni baltiche soffiava sulla costa adriatica e che ha portato la neve anche in pianura e sulle coste. Da lunedì si è aggiunta da Ovest l'aria umida in arrivo dall'Atlantico.

Pubblicità
Pubblicità

Uno scontro che ha dato luogo ad un ulteriore peggioramento, con interessamento anche del nord del nostro paese e che ha portato ancora delle nevicate a bassissima quota.

Mercoledì miglioramento

Gradualmente, tra mercoledì e giovedì, le temperature saliranno in tutta Italia (fino a 10 gradi in Puglia), tornando nelle medie stagionali. Questo innalzamento permetterà il disgelo di molte arterie stradali ancora ghiacciate e un graduale ritorno alla normalità. Le scuole dovrebbe tornare aperte, salvo locali ordinanze comunali, in tutto il territorio nazionale.

Pubblicità

Ma sabato torna il gelo

Ma le buone notizie durano poco: a partire da venerdì, iniziando dal nord, arriverà una perturbazione fredda che porterà pioggia e che sabato si sarà estesa in tutta Italia. Da domenica un'ulteriore irruzione artica colpirà il nostro paese. In un primo momento verranno interessate le regioni centrosettentrionali, ma entro la fine della giornata il gelo avrà nuovamente avvolto tutta l'Italia comprese le isole maggiori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

La maggiore concentrazione di aria fredda si avrà sul Nord e, ancora, sulla costa adriatica. Le temperature saranno nuovamente in picchiata e la colonnina di mercurio potrebbe tornare sotto lo zero. Anche la neve tornerà a cadere e anche questa volta il fenomeno potrebbe interessare le coste e le pianure.

Ma gli esperti avvertono che questo freddo non è destinato a terminare in breve tempo. Dal 14 al 22 gennaio le correnti fredde polari spazzeranno il nostro paese e, ancora una volta, l'aria fredda convergerà proprio nel centro del nostro bacino.

Sarà quindi una settimana di freddo polare e neve sul nostro Paese. E sarà ancora il Sud Italia l'obiettivo principale in termini depressionari. La neve insomma, potrebbe tornare a cadere copiosa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto