Lo scorso week end il mondo dei motori aveva gli occhi puntati sulle gomme della Mercedes di Lewis Hamilton e su quelle della Ferrari di Sebastian Vettel al Gran Premio di Spagna.

E' così passato in secondo piano il tanto atteso secondo Gran Premio Green di Monaco nel Principato di Montecarlo.

Sabato sera nella capitale per eccellenza del motorsport con il più classico dei rally e uno storico circuito di Formula 1 si è svolto l'ePrix per bolidi elettrici.

Pubblicità
Pubblicità

L'ha vinto l'altro Sebastian, sotto gli occhi di Naomi Campbell. Più precisamante Sébastien Buemi. Si tratta dello svizzero di origini italiane, che aveva già trionfato nella la competizione nel 2016. Due studenti del Politecnico di Torino parteciperanno a fine mese a quello di Londra con motori innovativi

E' stato un significativo evento di promozione dell'energia pulita in uno dei paradisi dove l'auto elettrica è più diffusa, grazie agli sforzi della Renault come lo sarà quello inglese.

Pubblicità

Proprio su una Renault-e dams correva lo svizzero che sicuramente conosce la connazionale Repower da un secolo presente nel settore dell'energia pulita.

Repower contro la diffidenza

Prima della gara il suo sfidante Gildo Pallanca Pastor alla guida di una Venturi, classificatosi sesto. Questi è cittadino del Principato di Monaco si era lamentato dei molti turisti che da tutto il mondo arrivano con auto con batterie inquinanti a Montecarlo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1

Il vero problema è che gli automobilisti diffidano dell'autonomia di una batteria elettrica. Soprattutto in Italia. Eppure sabato a Monaco sono stati gli stessi piloti di Formula elettrica a dimostrane l'efficienza e il salutare trasporto con l'energia elettrica, invece che con la benzina o il gasolio

Un sabato all'insegna dell'energia pulita per appassionati e per i novizi dei motori. Il loro cuore green si è infiammato all'entrata in pista al ventesimo giro della safety car che ha deciso di anticipare il cambio di vettura di The King Buemi.

In queste competizioni desinate a ripetersi, magari provando la waalbox di ricarica Repower Bitta è essenziale lo stato della batteria come lo sono in Formula Uno le gomme.

All'e-village per loro allestito nella capitale monegasca in molti hanno dopo la gara festeggiato lo svizzero Buemi e conosciuto i vantaggi che le Repower mette a disposizione di chi vuole una qualità di vita migliore in un pianeta meno inquinato.

Pubblicità

Ai già noti nel settore dell'energia pulita, prodotti come Vampa per il controllo delle disfunzioni energetiche e Focus per un'ottimizzazione dei consumi, si aggiunge il servizio di relamping Led.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto