Fine settimana da mare su quasi tutta la penisola. Sole sul versante adriatico dalle Marche fino alla Puglia. Qualche nube, invece, spunta dall’Emilia Romagna fino al Friuli Venezia Giulia. Si tratta, però, di nubi sparse che non dovrebbero preoccupare più di tanto i vacanzieri e chi si accinge a un fine settimana di relax in spiaggia. Il sole splenderà forte anche sulle isole. Più preoccupante la situazione sulle riviera Toscana dove le nuvole sembrano essere maggiormente minacciose, almeno per il sabato mattina.

La situazione dovrebbe migliorare già dal pomeriggio. E domenica la situazione si dovrebbe presentare velata soltanto a tratti. Dopo lo scorso fine settimana di tregua il caldo tornerà a farsi sentire su tutta l’italia con l’arrivo dell’anticiclone africano. Niente frescura nel fine settimana come accaduto sul finire di giugno. Da lunedì 24 luglio, poi, le temperature dovrebbero scendere un po’.

Sabato e domenica nel dettaglio

Nella giornata di sabato zone alpine a rischio pioggia con possibili brevi temporali diurni.

Le temperature si segnalano in rialzo su tutto il settentrione con un cielo prevalentemente soleggiato. Bel tempo anche al centro; nubi sulla Toscana e sulla dorsale appenninica nel corso del pomeriggio. Al sud tempo bello ovunque. La domenica dovrebbe essere serena un po’ dappertutto. È al nord che la situazione potrebbe essere alquanto variabile soprattutto sui rilievi. In serata sono previsti temporali sulle Alpi fino all’alta val Padana.

Molto alte le temperature che raggiungeranno anche i 37 gradi. Sereno anche al centro. Nuvole sparse, invece, in Toscana. Bel tempo e cielo sereno al sud dove le nuvole potrebbero far capolino soltanto sul versante tirrenico.

Le temperature

Il caldo si farà sentire anche nell’entroterra e non solo al mare. Sia sabato che domenica. In Emilia Romagna si segnalano temperature superiori ai 35 gradi per scendere poi nella notte.

Domenica, invece, le temperature saranno ancora più roventi. Sempre in Emilia Romagna si raggiungeranno i 37 gradi. Caldo di fuoco anche su Calabria, Sicilia e Sardegna dove i termometri toccheranno i 40 gradi. In Calabria sarà il versante ionico quello maggiormente interessato alle alte temperature. Tra le zone interne dell’Appennino più calde quelle di Abruzzo, Campania e Molise dove si toccheranno i 36 gradi.

Senza nemmeno la possibilità di farsi un bagno al mare. Ma per andare sulla spiaggia meglio non rinviare troppo perché agosto potrebbe essere molto più instabile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto