Il tempo ancora piuttosto mite delle giornate autunnali [VIDEO]è inevitabilmente destinato a lasciare il campo alle temperature più rigide dell’anno che sono in arrivo nell'emisfero boreale. Infatti, dal primo dicembre in Italia entra l’Inverno meteorologico. Ma già da queste ore aria fredda di natura artica ha raggiunto lo Stivale portando, con tempismo perfetto, relativamente al calendario, maltempo e soprattutto un repentino calo termico.

Precipitazioni e neve al Settentrione, venti e freddo ovunque: è arrivato il momento di indossare sciarpe e capotti, ad annunciare l'arrivo dell'inverno i siti meteorologici concordi.

Gelo, vento, pioggia e neve sull’Italia

Il picco di gelo causato dalle perturbazioni atlantiche in movimento sulla Penisola è previsto tra martedì 28 e mercoledì 29 novembre, poi un breve miglioramento a cui farà immediato seguito un ulteriore abbassamento delle temperature in coincidenza del primo weekend di dicembre.

Intense nevicate sono previste sulle Alpi, proprio in queste ore l’Anas ha comunicato che è chiuso il tratto di statale 38 del passo dello Stelvio a causa di una bufera di neve, e i fiocchi non sono previsti solo ad alta quota, ma con la possibilità di peggioramento delle condizioni neve anche verso i 1000-1400 metri, secondo il Meteo.it. Al Nord possibili nevicate a quote collinari (200/400 metri) e intorno ai 1000 metri sull'Appennino centrale, ma anche questa quota potrebbe rapidamente abbassarsi nelle prossime ore, fino ai 500-900 metri secondo gli esperti.

Probabilissime gelate e temperature minime vicine allo zero.

Bora e Maestrale, le raffiche d'aria renderanno azzurro il cielo [VIDEO]di Settentrione e avranno l'effetto di migliorare la qualità dell’aria in montagna e anche in Val Padana, dove le concentrazioni di smog sono elevatissime.

La tendenza meteo fino all’8 dicembre

Al Centro sono attese piogge, anche a carattere localmente di nubifragio su Toscana e Lazio. Il maltempo raggiungerà presto e diffusamente il Sud, in particolare la Campania e la Calabria, e non risparmierà nemmeno le Isole maggiori, con venti settentrionali anche burrascosi in Sardegna, mentre in Sicilia tra sera e notte non è esclusa un po’ di neve sui monti settentrionali.

La tendenza per i primi giorni dicembre che lanciano nel clima di Natale, fino al giorno 8 prevede ovunque temperature sotto la media del periodo di circa 4/6 gradi, con maltempo localmente accentuato al Centro e al Sud. Naturalmente queste sono solo tendenze e in quanto tali dovranno trovare conferme nei prossimi giorni. #Previsioni meteo